“Accademia degli affaticati”

Le prime anticipazioni del ricco programma del Premio nazionale

Per tutte e tre le serate ci sarà la presenza fissa dei tre finalisti: Giancarlo De Cataldo, con I traditori (Einaudi), Donatella Di Pietrantonio con Mia madre è un fiume (Elliot) e Marta Morazzoni con La nota segreta (Longanesi)

Incominciano a trapelare le prime anticipazioni del ricco programma del Premio nazionale letterario Città di Tropea, che quest’anno per la prima volta si svolgere nella bellissima cornice del teatro del porto cittadino. La nuova location porterà con se altre novità come l’allestimento di una mostra fotografica, promossa dall’Assessore all’Urbanistica e governo del territorio della Regione Calabria Pietro Aiello dal titolo “Visioni oblique, coste, porti e promontori di Calabria”, ed inoltre saranno proiettati dei contributi filmati, dei “corti”, che faranno da guida visiva ai tre libri finalisti. Si partirà nella serata di venerdì 22 con i saluti del Sindaco di Tropea Adolfo Repice, e subito dopo la scena sarà dedicata alla letteratura con l’intervento della presidente della giuria tecnico-scientifica, nonché scrittrice e firma del Corsera, Isabella Bossi Fedrigotti, e con il vincitore-rivelazione della scorsa edizione Mattia Signorini. Poi sarà la volta di Marino Sinibaldi, ideatore del programma radiofonico Fahrenheit e direttore di Radio3 Rai; sul palco del teatro saliranno poi il giovane Aldo Pecora dell’associazione “Ammazzateci tutti” e l’attore Eugenio Masciari. Per la serata successiva del 23 sono previsti gli interventi di diversi ospiti tra cui l’autore di noir Luciano Marrocu, i giornalisti Arcangelo Badolati e Paola Bottero e diversi scrittori fra cui Fulvia Gambaro e Gianfranco Valenti. Serata particolarmente interessante sarà quella conclusiva di domenica 24 che vedrà ospite d’onore del Tropea il giornalista Gian Antonio Stella. Per le fasi della premiazione saliranno, poi, sul palco Francesco De Nisi, Presidente della Provincia di Vibo Valentia, Gilberto Floriani, Direttore del Sistema bibliotecario vibonese, Giuseppe Meligrana editore e segretario dell’“Accademia degli affaticati”, Tullio Barni delegato alla Cultura dell’Università Magna Grecia e Francesco Altimari Prorettore dell’Università della Calabria, mentre il premio all’autore vincitore verrà consegnato dall’Assessore alla Cultura della Regione Mario Caligiuri. Ricordiamo che le serate saranno condotte da Pasqualino Pandullo, presidente dell’associazione promotrice del premio “Accademia degli affaticati”, e Livia Blasi giornalista Rai; per tutte e tre le serate ci sarà la presenza fissa dei tre finalisti: Giancarlo De Cataldo, con I traditori (Einaudi), Donatella Di Pietrantonio con Mia madre è un fiume (Elliot) e Marta Morazzoni con La nota segreta (Longanesi), libri che avranno la “voce” di Marco Falaguasta, noto attore di diverse fiction tra cui “Paura d’amare” (Rai 1).

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.