Contro la violenza sulle donne

“Attivamente coinvolte”

Durante la giornata contro la violenza sulle donne

Il 22 Novembre 2008, a Tropea, durante la conferenza stampa, organizzata in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre), è stata ufficialmente presentata e rappresentata l’Associazione “Attivamente Coinvolte ” onlus.
Nella stessa occasione è stata inoltre presentata la campagna di sensibilizzazione contro la violenza maschile sulle donne “Uscire dalla violenza si può”, interamente realizzata dall’Associazione stessa che farà dello slogan della campagna la sua voce più forte e sincera.
“Attivamente Coinvolte” nasce dopo anni di costante lavoro di sensibilizzazione attiva contro la violenza di genere e prende forma dal confronto diretto con le donne del mondo e tra le donne dei Centri Antiviolenza di Roma, all’interno dei quali molte di noi hanno e stanno tutt’oggi lavorando.
Le socie dell’Associazione appartengono, non a caso, ad estrazioni geografiche diverse e fanno parte di contesti formativi e lavorativi eterogenei, in quanto è forte , in tutte noi, la consapevolezza che solo dall’incontro tra le “diversità” nasce la vera fonte del cambiamento.
Un’unica motivazione però ci tiene unite ed è quella del contrasto attivo contro ogni forma di discriminazione, sopruso e violazione agita nei confronti del genere femminile da parte del genere maschile.
L’Associazione quindi, attraverso azioni di prevenzione, sensibilizzazione, contrasto, sostegno e denuncia della violenza maschile contro le donne, rappresenterà, per la provincia di Vibo e non solo, un concreto punto di riferimento per tutte quelle donne che, direttamente o indirettamente, sono ancora coinvolte in questa subalternità di ruoli, poteri, generi.
Subalternità questa che, dalle profonde radici culturali e patriarcali, porta ancora troppo frequentemente ad inaccettabili violazioni dei diritti umani, sui quali tutta la popolazione “civile” e “non” dovrebbe essere chiamata a riflettere e a pensare al fine di maturare nuove modalità di intervento e di relazione tra i generi.
Nessuna donna può e deve rinunciare alla sua autodeterminazione, nessuna donna può e deve sopportare discriminazioni, violenze e denigrazioni, perché ogni donna, come ogni uomo, prima di essere donna è una persona e in quanto tale le devono essere riconosciuti e ne devono essere rispettati i diritti base dell’esistenza oltre che la sua natura ed essenza più profonda.
È per questo che noi di “Attivamente Coinvolte” abbiamo deciso di denunciare a voce alta, senza omertà, tutte le violazioni subite in silenzio dalle donne, anche perché, e ci teniamo a rimarcarlo, LA VIOLENZA MASCHILE CONTRO LE DONNE NON E’ UN FATTO PRIVATO MA UN PROBLEMA SOCIALE E CULTURALE.

La vicepresidente
Daniela Donato

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)