“Il nosocomio sarà potenziato”

Alla cortese attenzione degli
organi di Stampa – Loro Sedi

Comunicato Stampa: Deliberato l’acquisto
di una moderna e avanzata multislice

Tropea, l’ospedale sarà presto dotato di una moderna Tac. E’ ingeneroso, oltre che inquietante per la popolazione, diffondere notizie non vere sull’attività del presidio ospedaliero di Tropea. Le notizie apparse in questi ultimi giorni sui giornali e che danno per sempre più ridimensionato l’impegno operativo dell’importante struttura sanitaria merita una attenta e precisa riflessione. L’allarme lanciato dalla Cisal sul più complessivo funzionamento dei servizi è privo di ogni fondamento. Chi opera all’interno del presidio sa che resta sempre vigile e scrupolosa l’attenzione del management aziendale sui più importanti ed inderogabili problemi che riguardano la necessità di promuovere una migliore qualità dei servizi e delle prestazioni sociosanitarie. Esigenze che rientrano nel progetto che il direttore generale, dott. Francesco Talarico, sta realizzando gradatamente al fine di raggiungere un efficiente obiettivo sull’utilizzo e la messa in opra di iniziative pronte a superare ogni tipo di disagio per i cittadini di Tropea e del suo hinterland. Intanto è giusto precisare che il servizio di gastroscopia ed endoscopia continuerà la sua attività e che non risponde al vero che sta per essere dimesso in seguito all’attuazione del nuovo piano aziendale.Scomparsa la struttura complessa sarà garantita la continuità sotto altra voce. L’impegno del dott. Lino Purita, responsabile del servizio, che ha prestato in questa direzione il massimo impegno professionale e umano, continuerà e servirà a soddisfare la sempre crescente domanda di prestazioni. Il management, da parte sua, resta impegnato a potenziare ulteriormente lo stesso servizio proprio per la utilità di far fronte concretamente alla giusta domanda di utenza. Intanto è giusto sottolineare che il presidio ospedaliero di Tropea sarà presto dotato di alcune importanti strumentazioni diagnostiche scientifiche. Una recente delibera adottata dal management assicura l’acquisto di una moderna ed avanzata Tac multislice, di ultima generazione, a rotazione continua con scansione volumetrica, che segue quelle più recenti andate in dotazione, rispettivamente, a Serra San Bruno e Vibo Valentia. Sempre nell’ottica di una programmazione tendente alla riqualificazione tecnico sanitaria di alcune Unità Operative e servizi sanitari, sono stati, altresì, acquistati un ecocolordoppler polifunzionale completo per l’ambulatorio di ostetricia e ginecologia; un videocolposcopio ed un sistema di motori a batteria macro micro per l’unità operativa di ortopedia. Da questi dati è possibile dedurre che il management ha tutta la più seria intenzione di elevare il livello di prestazioni socio sanitarie e che ogni denuncia ha il potere di ingenerare un’irresponsabile allarmismo.Ecco perché diventa importante, così come richiesto, collaborare con il management per garantire nuovi livelli di crescita nei servizi.

 

Firmato dott. Francesco Talarico

Condividi l'articolo