Il nuovo portale di Brattirò

“www.brattirò.net”

Dal virtuale al reale

“Questo sito nasce per tutti coloro che sono spinti da quel misterioso desiderio di conoscere le proprie radici, la famiglia d’origine, le tradizioni locali e la nostra cultura”. Così Eugenio, Ferdinando, Pietro, Giuseppe e Marianna, fondatori del sito Brattirò.net, spiegano la nascita di questo portale dedicato interamente al paesino del Vibonese. “L’amore per la nostra terra – spiegano i fondatori – ci ha spinti a creare una sorta di “Brattirò virtuale”, per dare l’opportunità anche a chi è lontano di conoscere il proprio paese d’origine.
Il nostro sito è infatti pieno di informazioni storiche e culturali, di foto e di video che ripercorrono i maggiori avvenimenti presenti nel nostro paese, come per esempio la festa di SS. Medici e di San Pietro. E’ presente inoltre una mappa dettagliata del paese, con visuali a 360° su alcune della zone più caratteristiche, così come delle sezioni dedicate interamente ai percorsi naturalistici presenti nel territorio, come la fiumara della Ruffa e la via dei mulini, alle tradizioni locali, come per esempio la macellazione del maiale e alle feste patronali. E’ ricco inoltre di informazioni turistiche con un portale dedicato proprio a come, e dove trascorrere le vacanze a Brattirò e nei paesi vicini.”. Un sito che si distingue dagli altri portali dedicati al nostro territorio, non è infatti il classico sito bacheca dove sono riportati solo didascalie e foto, ma nasce soprattutto con l’intento di far interagire le persone online, è presente infatti un forum dove ognuno può dire la sua su temi di attualità, politica, sport e una chat. Si possono inoltre trovare informazioni sul comune di Drapia dove è possibile scaricare moduli online. “ Noi speriamo – conclude la redazione di Brattirò.net – che il nostro modesto impegno possa essere di stimolo e di contributo perché non vadano dispersi valori fondamentali che  appartengono  da  sempre alla nostra  comunità, siamo  felici  di  fare  la  nostra  parte,  nei  limiti  delle  nostre possibilità, e nella convinzione che tutti i brattiroesi , e non solo, possano contribuire ad  arricchire, potenziare e meglio  ristrutturare questo sito, che vuole essere una memoria virtuale soprattutto per le giovani generazioni, affinché trovino anche in questo modo le proprie radici e apprezzino in tutto e per tutto la nostra terra”.

Condividi l'articolo