Anche “FLI Tropea” a Bastia Umbra

Ernesto Stella - responsabile stampa del Circolo di Generazione Italia - Futuro e Libertà di Tropea - foto archivio Tropeaedintorni.it

Si è appena conclusa la Convention di Futuro e Libertà per l’Italia a Bastia Umbra. Alla manifestazione ha preso parte una delegazione di iscritti e simpatizzanti in rappresentanza dei circoli della provincia di Vibo Valentia, guidati dal Coordinatore Provinciale di G.I. Riccardo Giuliano. Erano presenti i circoli di Vibo Valentia,Tropea, Briatico e Pizzo. «Nel corso della due giorni umbra si avvertiva nell’aria la consapevolezza di un momento storico – ha dichiarato Ernesto Stella – la cui portata era chiara a tutti e lo sarà ancor di più nei giorni a venire; la carica positiva veniva trasmessa dalla platea al palco e tornava moltiplicata, in un circolo virtuoso che ha toccato il culmine dell’ emozione al momento della presentazione del Manifesto per l’Italia, magistralmente condotta da Luca Barbareschi: brividi lungo la schiena e occhi lucidi hanno accompagnato le immagini dei trionfi sportivi dell’Italia, di particolari momenti di carattere sociale e, soprattutto, la foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che scatenato ha uno spontaneo , interminabile applauso e commozione vera tra i presenti».
La delegazione calabrese era forse la più nutrita, con alla guida l’on. Angela Napoli che, nel corso della riunione ristretta ha dettato la linea alla quale ogni militante dovrà attenersi di fronte a richieste di adesione: apertura a chi vuole contribuire al nostro ambizioso progetto ma assoluta intransigenza verso affaristi, carrieristi e soprattutto verso chi ha scheletri negli armadi. Questa posizione decisa è stata accolta con entusiasmo da chi crede che FLI rappresenti l’ultima opportunità di svolta per una Calabria, martoriata dal trasversalismo e dalla contiguità di buona parte della classe politica con ambienti affaristico-mafiosi.

Condividi l'articolo