Eiréne Campus resoconto delle tre giornate

Il Dirigente Scolastico Beatrice Lento - foto Libertino

L’obiettivo del nostro progetto è mettere in relazione tra loro persone e problemi perché siamo convinti che solo con il contributo di prospettive diverse si può crescere realizzando un benessere autentico per le persone e per la vita sul pianeta” (dichiarazione della dirigente Lento)

«Saremo sempre grate ai Carabinieri di Tropea»

Lo scorso 16 febbraio la cittadina tirrenica ha vissuto momenti di terrore per via di un incendio sviluppatosi in un appartamento posto sull’arteria principale del centro costiero. La complicata situazione è stata risolta dal tempestivo intervento dei Carabinieri della locale Compagnia, i quali sono riusciti a domare le fiamme e a mettere in sicurezza l’intera area.

La macchina senza motore

Nei film si vedono cose impossibili, costruite col trucco… eppure si è inclini a crederle. Nel grande film della Creazione tutto è già fissato e solo UNO può il corso ordinato degli eventi. E’ bello pensare che Dio ogni tanto può cambiare qualcosa per noi!

Due arresti: uno a Tropea ed uno a Zungri

Nel corso del servizio sono state controllate più di 100 persone, elevate 25 contravvenzioni al Codice della Strada per un importo complessivo di oltre 3.000 €, decurtati più di 150 punti patenti, eseguite 18 perquisizioni personali e 10 veicolari nonché 6 domiciliari.

Eiréne, il Campus della legalità a Tropea

“Non è facile riassumere le emozioni, i sentimenti e i vissuti che vengono sviluppati dal Campus, credetemi è un percorso intenso che lascia dentro un segno indelebile in tutti i partecipanti. Chi lo vive con coinvolgimento autentico diventa un uomo nuovo, decisamente più consapevole dell’importanza della cittadinanza.

La sede dell’Avis di Tropea sarà intitolata a Lea Garofalo

Anche per il 2014 il bilancio è positivo, nella consapevolezza che i donatori rappresentano una risorsa preziosa, soprattutto per quei malati che nel dono anonimo e gratuito ripongono spesso le loro speranze di vita. Occorre convincere tanti altri che essere di aiuto al nostro prossimo, e che spesso è anche un nostro amico o familiare, fa bene agli altri, ma soprattutto fa bene a se stessi.

I poveri ci arricchiscono

Un povero che dona – Dobri Dobrev ha donato ogni centesimo di quel che possedeva e ha elemosinato nel corso degli anni (oltre 40 mila euro) a favore della ristrutturazione dei monasteri e delle chiese bulgare e del pagamento delle bollette degli orfanotrofi.

Il cardinale e il suo carceriere

Il neocardinale Berhaneyesus Demerew Souraphielsette ha subito mesi di carcere nel 1980, quando era giovane sacerdote. vittima del regime filocomunista ed anticlericale di Menghistu. Alcuni anni dopo la fine della dittatura, Souraphiel andò a incontrare l’uomo che lo aveva condannato senza vere accuse, né processo e lo perdonò.

La XII edizione del Premio di Poesia “Tropea: Onde Mediterranee”

Il Premio, che fin dall’inizio è caratterizzato da serietà organizzativa, da impegno nella ricerca della qualità, da continuità e costanza nell’organizzazione, riceve gli apprezzamenti della stampa, del pubblico, dei critici e, soprattutto, degli autori che di anno in anno partecipano sempre più numerosi.

Il Campus della Legalità del Superiore di Tropea

“L’Eiréne Campus è centrato sull’Intercultura che per noi significa mettere radici nella propria terra per volare insieme, superando ogni confine, alla ricerca di una comune cultura di pace. Lo stimolo della ricerca ci è stato donato da una fortunata circostanza: aver accolto nel nostro Alberghiero tanti giovani migranti che sono diventati i nostri cari Alunni Venuti Da Lontano.