Perle preziose con sorpresa

Gesù e il giovane ricco – “Tutte queste cose io le ho osservate fin dalla mia gioventù”, doce il giovane. Gesù udito questo, gli disse: ” Una cosa ti manca ancora: vendi tutto quello che hai, e distribuiscilo ai poveri e avrai un tesoro nei cieli; poi vieni e seguimi”. Ma egli udite queste cose, ne fu afflitto, perché era molto ricco. (cf Luca 18,18-25).

Grazie DomenicoTropeano vice Sindaco di Tropea

Questo luogo, spesso preso di mira da chi senza coscienza si adopera in atti vandalici, è stato più volte oggetto di riqualificazione. Quanto, dunque, promesso dall’assessore Tropeano è stato mantenuto e con questo speriamo anche venga mantenuto a lungo il decoro della piazzetta con la collaborazione di tutti i cittadini.

EXPO, spot e polemiche intorno alla pubblicità McDonald’s

Alcune trovate, per fortuna, (immagini, nuovi doppiaggi e quant’altro) sono state geniali e divertenti, rimpinguando con simpatia, più o meno intenzionalmente, la diffusione. Comunque se n’è parlato, senza dubbio, più di quanto immaginassi…>>.
A Pietro, dunque, l’augurio di raggiungere sempre maggiori successi festeggiandoli magari intorno ad una gustosissima pizza, che certamente non deve temere confronti.

“Acqua degli Dei-Mediterranean essence”

Acqua degli Dei non è dunque un semplice profumo ma molto di più: un innovativo progetto di promozione turistica. L’approccio emozionale è presente in ogni scelta e azione, dallo studio del concept store a quello dei prodotti. Ogni dettaglio, dalle luci, ai colori, fino alla brand identity, è stato studiato ad hoc grazie alla consulenza di Gianfranco Lupo, Dario Benedetti e Mauro De Ciuceis, professionisti attivi nell’ambito della consulenza aziendale, del graphic e dell’interior design.
Si aprano dunque le danze.
“Acqua degli Dei-Mediterranean essence” è pronto a viaggiare, anche in rete, attraverso l’hastag “#navigantidioggi” e il sito web www.acquadeglidei.it

Le Onde Mediterranee, Tropeane e non

L’intera manifestazione, che si concluderà con un sobrio rinfresco, sarà presentata dalle bravissime Marcella Davola e Daphne Iannelli. Le liriche saranno declamate da: Geraldyne Caracciolo, Saverio Rombolà, Mario Epifanio e da Elena Micali.
Notizie sul Premio sono reperibili sul sito ufficiale: www.tropeaondemediterranee.it; per informazioni ci si può rivolgere al Presidente, prof. Pasquale De Luca contrada Gornella n. 6 – 89861 Tropea (VV), tel. 0963.666344 – (+39)329.7094134; info@tropeaondemediterranee.it .

Rinnovato l’appuntamento della donazione di un quadro di un’artista locale

Ancora una volta l’Amministrazione Comunale ha posto la sua attenzione sui piccoli studenti dell’asilo e della scuola elementare del plesso scolastico di Parghelia. Dopo la consegna delle uova di Pasqua a tutti i bambini della scuola, nei giorni scorsi, alla presenza del Dirigente scolastico Antonello Scalamdandre, del Sindaco del nostro Comune Maria Luisa Brosio, del Vice Sindaco Romina Loiacono e dell’Assessore alla Cultura Anna Sambiase, si è rinnovato l’appuntamento, oramai divenuto una tradizione molto attesa, della donazione di un quadro da parte di un’artista locale destinato , non solo ad arredare i locali della scuola, ma anche e soprattutto ad avvicinare i più piccoli della nostra comunità, all’arte, ai colori ed alle sensazioni che essa trasmette.

Guarire dagli abusi sessuali subiti

Ebrea convertitasi al cattolicesimo a 31 anni, Dawn Eden venne abusata sessualmente quando era una bimba di appena sei anni: di sabato, mentre la madre pregava nella sinagoga, la piccola veniva lasciata a giocare nell’adiacente biblioteca, dove l’addetto ai libri approfittava di lei. Ora con i suoi libri aiuta altri a guarire dalle ferite di abusi sessuali subiti.

Basta poco ma vale veramente molto!

Bisogna convincerci che tutti insieme dobbiamo rispettare i luoghi del vivere civile, spesso ridotti a causa dell’inciviltà di pochi e dall’anarchia, a gioielli deturpati della loro bellezza.
E’ una questione di cultura e di condivisione, godiamo le bellezze della nostra città ma lavoriamo assieme per mantenerla bella e pulita.

“Cosi Mali” a Tropea, invasione compiuta

In quanto Digital Champion di Tropea, sono onorato della risposta avuta dai miei concittadini e da tutte le persone che hanno collaborato sinergicamente ed in maniera totalmente volontaria e gratuita.
Per quanto riguarda Cosi Mali, siamo già al lavoro per futuri eventi e progetti di promozione del territorio, non solo sul web ma – sopratutto – con azioni concrete.
Partendo sempre dal presupposto del “fare rete”.

Un vero musulmano

Tra le 28 vittime etiopi della follia jiahidsta c’era anche il giovane islamico, offertosi come ostaggio volontario. Da allora un continuo tam-tam sui social: “Lui il vero volto dell’islam”. Come anche Mahmoud Al ‘Asali, il docente universitario musulmano, che alcuni mesi fa ha pagato con la morte l’aver difeso i cristiani perseguitati.

Primo maggio con la Festa della Chitarra

l’Associazione “Generazione Speranza” darà a tutti la possibilità di esporre le proprie chitarre sui rispettivi piedistalli. Va inoltre sottolineato che l’iniziativa sarà dedicata all’indimenticato amico Mimmo Presterà, grande amante della musica e trombettista dell’orchestra “Ars Nova” di Tropea. Al termine di tutte le esibizioni musicali, i soci di AGS consegneranno un attestato di partecipazione ai ragazzi dei due gruppi: “Boys Out” e “Fuso Band”. Un meritato attestato sarà consegnato anche al mitico Pino Bova. La serata, dopo una breve pausa, proseguirà a partire dalle ore 21:00 con l’Heineken Disco Party presso il piazzale del Bar Mojito (Località Conte). Aspettando con gioia il primo maggio, AGS ringrazia tutti coloro che favoriranno la buona riuscita dell’evento.

È bello con Te

Lo slogan per la Giornata di preghiera per le Vocazioni «È bello con Te!» esprime la forza e la bellezza della relazione con il Signore Gesù che, toccando ogni cuore umano, continua a chiamare e a spargere con abbondanza i semi della Vocazione.

Musulmani in visita alla Sindone

Gruppo di Musulmani in visita alla Sindone esposta nel duomo di Torino: “Abbiamo deciso di venire per dare un segnale, per dire che siamo tutti cittadini di questo Paese e di questa città, la Sindone avvicina cristiani e musulmani e, nel mondo dilaniato dalle divisioni, invita a essere fratelli”.

Procreare è gesto di amore

Non si nasce solo per recare piacere ad una persona, come se si trattasse di un bambolotto; si nasce per un atto generoso di amore, incondizionato. Una delle più grandi tragedie conseguenti alla fecondazione assistita è il non appartenere ad una famiglia, ad una cultura, ad una storia. E questo si ripercuoterà nella vita.