Una bella analogia della SS. Trinità

Che il mondo lo voglia o no il suo dramma è dramma trinitario, dramma dell’amore puro dono di sé.
Noi cristiani lo sappiamo, e sappiamo che sta qui il senso vero, ultimo della vita.
Sta a noi lasciarci coinvolgere fino in fondo e portare questo nella vita di ogni giorno.

Calabria e cipolla rossa di Tropea all’Expo di Milano

Una presenza significativa è costituita da scolaresche provenienti da ogni parte d’Italia.
Consigli pratici: in un giorno non si può vedere tutto. Alla sera, dalle 19, il costo è di soli soli 5 euro ma il tempo è breve per visitare i vari padiglioni. L’ideale è, potendosi fermare, di acquistare un biglietto che vale per tutto il periodo in modo da entrare dappertutto.

La Calabria aprirà le braccia ai diversi continenti

Protagonisti dell’edizione di quest’anno saranno la formazione artistica e culturale “Huayra Muyoj” direttamente dall’Argentina; il gruppo “Fundacion Raices de Colombia” della città di Santiago de Cali; dall’India l’istituto Shilpagya per le danze popolari e strumenti musicali della città di Ahmedabad; dal Messico il “Ballet folklorico del Ateneo fuente universidad autonoma de Coahuila” composto prevalentemente da studenti universitari…

Una libreria non è mai solo un negozio

A due passi dal vecchio cannone, nella piazzetta dove un tempo si vendeva il pesce, è nata la nuova libreria. Graziosa, accogliente e con un’ottima selezione di proposte, lo spazio di Chiara Condò si appresta a diventare un punto di riferimento culturale per la zona di Tropea e i suoi dintorni.

La siesta, la fa anche il Papa

Papa Francesco è fedele alla sua “breve rituale” siesta quotidiana, che gli permette di riprendere forza e concentrazione nell’affrontare i suoi numerosi impegni: egli si affida a San Giuseppe, vigile Custode del Redentore e della Chiesa anche quando dorme, come dimostrò con prontezza nella fuga in Egitto per salvare il Bambino Gesù.

Compassione di un passagio

La strada da sempre è teatro di gesti buoni e cattivi; c’è stata gente che è morta per soccorrere chi era in difficoltà. Il desiderio di fare il bene quando si è sulla strada è spesso soffocato dalla paura di incappare in situazioni spiacevoli.: quante volte occorre osare con coraggio per far vincere il bene!…

Lo Spirito Santo dono del Signore risorto

La Pasqua celebra la risurrezione di Cristo; la Pentecoste, cinquantesimo giorno di Pasqua, segna l’inizio della vita nuova del Risorto nei fedeli, ad opera dello stesso Spirito.
Ciò che avviene per Cristo capo il primo giorno di Pasqua, al cinquantesimo giorno avviene per le membra del suo corpo che è la Chiesa. E a partire dalla Pentecoste, che cosa opera lo Spirito in noi? Egli è “iconografo”: scrittore dell’icona di Gesù nei fedeli, colui che riproduce in essi i lineamenti del volto nuovo del Risorto; ed è “agiografo”: scrittore di santità in quanti collaborano con il suo amore.