Come prevenire il tumore polmonare

L’Apacal è impegnata in una attività di prevenzione del tumore polmonare nel nostro territorio. Come è noto il gas randon, proveniente dal sottosuolo è radioattivo ed è classificato come cancerogeno certo: prima causa di tumore al polmone per i non fumatori. Al fine di stimare il rischio nel nostro territorio è necessario installare, a titolo gratuito, in diverse abitazioni residenti, scuole o uffici pubblici un numero sufficiente di esposimetri o misuratori che sono assolutamente innocui e non hanno bisogno di elettricità.

“Sapere di cipolla”, le eccellenze enogastronomiche

Venerdì 2 ottobre 2015 Pizzo
Ore 19:00 apertura spazio espositivo ex tonnara di Pizzo con pomeriggio dedicato alle eccellenze enogastronomiche del territorio, descritte e raccontate da Marisa Ulurito e dalla Giornalista Marzia Roncacci con lo chef Alessandro Circiello

Sabato 3 ottobre 2015 Ricadi
Ore 11:00 inaugurazione mostra “sapere di cipolla”
La cipolla rossa di Tropea Calabria IGP storia, coltura e cultura sulla produzione e carateristiche della cipolla, ex-stazione ferroviare Ricadi

Sabato 3 ottobre 2015 Tropea
Tropea ore 19:00 show cooking
con la participazione di Marisa Laurito, la giornalista Marzia Roncacci e lo chef Alessandro Circiello presso terza panoramica Hotel Rocca Nettuno.

Don Sicari parroco di Paravati frazione di Mileto

Un altro e importante prestigioso incarico e servizio ecclesiale è stato affidato dal Vescovo della Diocesi Mons. Luigi Renzo a don Francesco Sicari, sacerdote tropeano e nostro collaboratore.
Paravati è la frazione più grande del comune di Mileto, con quasi 3.000 abitanti ed è un centro conosciuto in tutto il mondo per essere il paese natale della mistica Natuzza Evolo, morta nel 2009 e di cui si attende l’apertura del processo di beatificazione.
Nel suo nuovo incarico, don Francesco sarà affiancato da un giovane sacerdote che il Vescovo ha nominato come vicario parrocchiale. Si tratta di don Andrea Campennì di 26 anni, originario di Nicotera, sacerdote dal mese di aprile di quest’anno.

Don Francesco Sicari, succede a Don P. Barone

Don Francesco Sicari, succede a Don Pasquale Barone, che per 35 anni ha guidato la comunità di Paravati.
Don Francesco da oggi sarà alla guida della parrocchia S. Maria degli Angeli.
Nel suo nuovo incarico, don Francesco sarà affiancato da un giovane sacerdote che il Vescovo ha nominato come vicario parrocchiale. Si tratta di don Andrea Campennì di 26 anni, originario di Nicotera, sacerdote dal mese di aprile di quest’anno.
Numerosi fedeli lo hanno atteso con stima e benevolenza.

L’uomo che pregava in silenzio

Gesù restituisce la visita all’amico Jim. – “Tutti i giorni, da quando sono arrivato qui on ospedale, a mezzogiorno, un mio amato amico viene, si siede sul letto, mi prende le mani, si inchina su di me e mi dice: «Sono venuto solo per dirti, Jim , quanto sono stato felice da quando ho trovato la tua amicizia e ti ho liberato dai tuoi peccati. Mi è sempre piaciuto ascoltare le tue preghiera, ti penso ogni giorno… Ecco, Jim… qui c’è Gesù a rapporto!»”

“Sapore di Cipolla” & “Storie di Bergamotto”

Non a caso abbiamo inteso coinvolgere nel progetto l’Istituto alberghiero, caratterizzando l’iniziativa sotto l’aspetto culturale e formativo.
La manifestazione che verrà meglio presentata nella conferenza stampa del 29 settembre, non può e non deve essere vista come il fatto di un giorno ma rappresenta un momento fondamentale di promozione del territorio all’interno della vetrina mondiale dell’Expo, con importanti ripercussioni nella valorizzazione turistica di Tropea e della Costa degli Dei.

Effetto Francesco – Una pace imminente

Papa Francesco: ““La lunga notte del dolore e della violenza, con la volontà di tutti i colombiani, si possa trasformare in un giorno senza tramonto di concordia, giustizia, fraternità e amore, nel rispetto delle istituzioni e del diritto nazionale e internazionale, perché la pace sia duratura”.

Riqualificazione di un’area strategica a Parghelia

Purtroppo l’iter per la realizzazione di qualsiasi lavoro pubblico o servizio spesso diventa lungo e tortuoso, ma l’impegno e la determinazione della maggioranza, a discapito di chi punta il dito accusando questa amministrazione di sola propaganda, alla lunga da i suoi frutti e relega le presunte critiche a mere chiacchiere sterili.

La Chiesa ricorda la Serva di Dio Irma Scrugli

Nel corso della serata sono state proiettate alcune fotografie che raccontano la vita e declamati alcuni scritti della Serva di Dio; inoltre proiettate tre video testimonianze di alcune bambine della casa della Carità della marina, ora già spose e mamme. Presentato il concorso sulla figura di Irma per gli alunni delle scuole superiori, indetto dalle Oblate del Sacro Cuore in collaborazione con l’istituto scolastico di Tropea con l’intervento della preside Lento e il postulatore della causa don Gabrieli presentata la preghiera che è stata composta per pregare e chiedere l’intercessione della serva di Dio.

Tropea nel patrimonio mondiale dell’UNESCO?

Di recente all’UNESCO la “pizza napoletana” ha vinto lo scontro con la Luminara di San Ranieri di Pisa. Come si fa mettere in concorrenza due cose così alternative? A Tropea, lungo questa strada potremmo chiedere l’inserimento nella lista della “cipolla rossa”, dell’ “agghiata”, delle “patate al testo” ed ci metterei pure “u brodu chinu”. Quali criteri è possibile attuare per arrivare alla scelta? C’è da chiedersi: dove hanno la testa coloro che vivono nell’UNESCO?
La credibilità di una istituzione fino a ieri molto prestigiosa corre il rischio di perdere parecchio del suo prestigio.
Mi auguro che molte di queste estemporanee proposte dureranno “l’espace d’un matin”, giusto per dare un momento di notorietà a chi le propone sui siti, tv, giornali a diffusione locale e che, al più presto, l’UNESCO voglia tornare a regole e criteri più rigorosi, nell’ambito dei quali la nostra bellissima ed unica Tropea avrebbe maggiori carte da mettere sul tavolo.

Insediato il neo parroco P. Francesco La Ruffa

Domenica 20 settembre 17:30. – Solenne e nello stesso tempo semplice la celebrazione con la quale il vescovo della diocesi, Mons. Luigi Renzo, dinanzi ai numerosi fedeli convenuti nella chiesa di San Francesco di Paola, ha insediato il nuovo parroco dell’Immacolata, il redentorista P. Francesco La Ruffa. Concelebravano insieme al vescovo gli altri tre parroci della città di Tropea: don Ignazio Toraldo, don Nicola De Luca, P. Aldo Lamanna OFM.

L’influenza: un serio problema di Sanità Pubblica

La vaccinazione antinfluenzale è destinata ed è offerta in via preferenziale alle persone di età pari o superiore ai 65 anni, nonché alle persone di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di influenza. Il vaccino per la stagione 2015/2016 conterrà oltre il ceppo A (H1N1) una variante antigenica di sottotipo H3N2 e una variante di tipo B come indicato dall’OMS. I vaccini disponibili in Italia non contengono particelle virali intere attive e sono, pertanto, tutti inattivati.
La protezione indotta del vaccino comincia due settimane dopo l’inoculazione e perdura per un periodo di sei – otto mesi. Si consiglia, pertanto, di effettuare la vaccinazione entro i primi 15 giorni di ottobre.