Annunciare la misericordia

La Chiesa ha la missione di annunciare la misericordia di Dio, cuore pulsante del Vangelo, che per mezzo suo deve raggiungere il cuore e la mente di ogni persona. La Sposa di Cristo fa suo il comportamento del Figlio di Dio che a tutti va incontro senza escludere nessuno. Nel nostro tempo, in cui la Chiesa è impegnata nella nuova evangelizzazione, il tema della misericordia esige di essere riproposta con nuovo entusiasmo e con una rinnovata azione pastorale.

Progetto di Servizio Civile con Garanzia Giovani

Il progetto che sarà avviato nel 2016, attraverso una selezione per 4 giovani dai 18 ai 28 anni, consiste nella creazione di un servizio di accoglienza per far conoscere ad un pubblico sempre più vasto il centro storico e le valenze architettoniche della nostra Città, compresa la valorizzazione del Museo Diocesano.
Quanto prima sarà pubblicato il bando di concorso dal Comune di Tropea.
La partecipazione al concorso è subordinata al possesso di determinati requisiti quali titoli di studio professionalizzanti ed eventuali esperienze lavorative svolte nel campo.

Le importanti iniziative dell’Avis comunale Tropea

Il gesto simbolico di intitolare la sede ad una donna coraggiosa, vittima di mafia, nasce anche dall’esigenza di scegliere da che parte stare e ribadire i valori di legalità e cittadinanza attiva che da sempre contraddistinguono l’impegno di Avis, impegnata in una molteplicità di iniziative oltre al volontariato legato alla donazione del sangue.

I festeggiamenti di S. Andrea Patrono di Parghelia

La festa sarà accompagnata dal classico mercatino artigianale natalizio, Marta e Grifone faranno da cornice con musica tradizionale Calabrese.
Nel corso del pomeriggio i tradizionali giochi popolari, gara con i sacchi, rottura delle pignate, tiro alla fune faranno la felicità di grandi e piccini.
Per l’occasione saranno presenti anche le Pro loco di Lamezia Terme e del Feudo di Maida (Cortale, Curinga, Maida, Vena di Maida e S. Pietro a Maida) che ci faranno degustare prodotti culinari a base di castagne.

Avvento, tempo di speranza

Morte o vita? desolazione o speranza? – Mentre il mondo (e l’Europa soprattutto) vive giorni di ansia per un terrorismo che si sta dimostrato molto duro da battere, colpisce la gioia e la felicità di quelle popolazioni d’Africa che stanno accogliendo Papa Francesco, soprattutto quelle più emarginate. C’è sempre la speranza di poter vivere in un mondo più giusto e più buono. Il cammino dell’Avvento e il Giubileo della Misericordia, prossimo all’apertura, possono aiutare a concretizzare scelte più umane per vivere meglio.

La vita in un barattolo

La storia di Irena Sendler. Una storia che ha il potere, raro e prezioso, di cambiare la vita di chi la racconta e di chi la vede o l’ascolta. Una storia un po’ magica, sembra quasi una favola tanto è bella e, tuttavia, è una storia vera.
Questa eroina della seconda guerra mondiale è morta a 98 anni nel 2008, e fu riscoperta per caso, anni fa, da un gruppo di ragazze del Kansas che preparavano una ricerca di storia. Ora, dopo film e documentari, a ricordarla, ci sono anche le voci di diverse Enciclopedie.

E’ morto il tropeano, Prof. Luigi Romeo

Nel 1998 pubblica Poesie Canadesi, raccolta lirica ed evocativa di poesie attraverso cui esplora il retroterra culturale e metafisico del ventesimo secolo, in cui emergono i ricordi dell’infanzia e l’ossessione di tornare al suo Portus Herculis.
Luigi Romeo era ritornato nella sua città natale nel 2001 e da qualche anno viveva solitario ed assente nella casa di riposo di Ricadi.

Cristo Re per davvero

Dopo le stragi degli attentati terroristici di Parigi e del Mali, dopo la ripresa massiccia dei bombardamenti, dopo l’anatema lanciato da Papa Francesco ai venditori di armi (Maledetti!) in questa solennità di Cristo Re dell’Universo è doveroso per i cristiani affrontare un rigoroso esame di coscienza, perché forse hanno smarrito la loro identità e sono diventati “infedeli” verso il loro Re. L’immagine di oggi può aiutare l’esame di coscienza.

Dove sta il diavolo

Chi è il mandante degli attentati di Parigi? L’Isis?! Forse è qui che ci fermiano. Quelli dell’Isis sono soltanto i soldatini del maligno, il mandante è proprio Satana, il quale è a piede libero e recluta i suoi soldati in oriente e in occidente. – “Le porte degli inferi non prevarranno” – “Liberaci dal Male!”.

Il Rosario avvia il Catecumenato

Iniziativa voluta da don Nicola De Luca Il Parroco della Parrocchia del S. Rosario di Tropea quest’anno ha deciso di aderire alla proposta formativa diocesana dando inizio ad un itinerario diversificato rispetto a quello ordinario: un percorso di iniziazione cristiana che si inspira al modello del catecumenato. Un metodo innovativo per le parrocchie per le […]

Pasolini e l’eremita cieco

Pasolini: “Frate Ave Maria aveva tutta l’attenzione per me. Parlava con tale naturalezza, pur nel suo linguaggio religioso, da risultare non solo rispettoso, ma affascinante. Non si è stupito del mio scetticismo e mi ha detto che il ‘suo Gesù’ ama più i lontani che i vicini, che non si scandalizza di niente e che solo Lui conosce davvero il cuore umano”

Non avrete il mio odio

Attentati di Parigi – Antoine rimasto vedovo di Hélène, da 12 anni sua compagna, papà di un bimbo di 17 mesi, ha scritto una lettera aperta ai terroristi che sta facendo il giro del web: «Non avrete il mio odio e non sacrificherò la mia libertà per la sicurezza.