Tre classi di Tropea visitano la “Cappella dei Nobili”

Questo edificio secentesco sito vicino al Municipio del Comune di Tropea, ricco di pregevoli opere lignee di età barocca come l’organo, la cantoria, l’altare e i due cori dei confratelli oltre che degli stucchi decorativi delle pareti e del soffitto – risulta tuttavia – poco conosciuto da parte delle più giovani generazioni di tropeani. Proprio per far conoscere questo importante bene culturale della città di Tropea, è sorta spontaneamente questa iniziativa nata dalla collaborazione tra le maestre e Dario Godano, giovane storico e archeologo, che già da tempo si è fatto promotore per la scoperta e fruizione dei più giovani studenti del patrimonio storico e archeologico del territorio.

Grande successo per la prima Stratropea

Si è rivelato un successo la prima “Stratropea” organizzata dall’Istituto Comprensivo “Don Francesco Mottola”.
Tanti i partecipanti che hanno aderito a questa iniziativa, voluta per condividere un momento ludico sportivo con il territorio, le famiglie e gli alunni che frequentano la scuola. Quasi tutte le classi di scuola Primaria e di scuola per l’Infanzia sono state rappresentate dalla presenza degli alunni, che accompagnati dai propri genitori si sono cimentati a livello sportivo in un percorso pensato per non essere troppo faticoso.

Essere libere dietro le sbarre

Le suore di sei istituti di Santiago del Cile hanno fatto visita, domenica 22 maggio, alle ospiti del penitenziario femminile San Joaquín, allietandole con canti, danze e giochi. Una iniziativa sorprendente e densa di significato: si può essere libere e felici anche dietro le sbarre, perché Dio è ovunque.

L’infiorata di Potenzoni del 29 maggio 2016

Potenzoni di Briatico, il “Paese calabrese dell’Infiorata artistica”, ha presentato il 29 maggio alla gente, le sue strade infiorate create per essere solcate dal Santissimo.
Per gli abitanti di Potenzoni l’infiorata rappresenta un’importante occasione attraverso la quale manifestare la loro forte capacità espressività e l’attaccamento verso la propria religiosità.

Un treno di bambini, un treno di speranza

Il “Treno dei bambini” proveniente dalla Calabria è arrivato sabato 28 maggio a Roma da Vibo-Pizzo con a bordo 500 tra piccoli migranti e alunni dell’istituto Vespucci di Vibo Marina. Papa Francesco, mostrando ai bambini un salvagente di un bambino naufrago annegato, ha detto loro: «I profughi non sono un pericolo ma sono in pericolo».

Corpus Domini 2016: pane per tutti

La solennità del Corpus Domini, in molti luoghi è rallegrata da bellissime infiorate che esaltano il Mistero dell’Eucaristia. E’ onorare il Corpo di Cristo sacrificato per noi; ma il cristiano non può dimenticare che la Carne di Cristo è quella dei sofferenti, dei malati, dei profughi che bisogna onorare con ogni rispetto e amore.

La figlia e il papà sacerdote verso gli onori dell’altare

Il papà, sacerdote redentorista Francisco Barrecheguren e la figlia, Conchita Barrecheguren, aspettano la gloria degli altari che i rispettivi Processi Canonici stanno promuovendo con risultati positivi. La Causa di ambedue riceverà una accelerazione dopo l’apertura del processo su un presunto miracolo attribuito alla figlia Conchita.

L’elemosina

Gesù: “Quando tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà… Date e vi sarà dato, una buona misura pigiata e traboccante vi sarà versata in grembo”.

Non c’è amore dentro

A volte fare un regalo illude di aver fatto il “proprio dovere” verso un genitore anziano che ha voglia della presenza del suo figlio o verso un bambino che ha voglia della presenza del suo papà. Il regalo deve contenere l’amore, non sostituire l’amore.

Un rosario bianco e rosso

Il rosario bianco e rosso (colori della bandiera indonesiana) è parte dell’impegno dell’arcidiocesi a rafforzare l’amore verso la nazione tra i cattolici: «Il rosso simboleggia la volontà di difendere la verità basata sulla fede nella Trinità; il bianco si riferisce alla santità».

Redentorista Damián, prete hipster

Padre Damián María Montes, sacerdote redentorista, sta attirando sempre più l’attenzione di media importanti, perché sta trasformando i cuori in Spagna con le sue canzoni, tra cui Story of My Life, la storia della mia vita: una storia preziosa. Un apostolato attraverso la musica.

Un esempio da approvare

Alla vigilia della festa dei lavoratori (01/05/2016), i giovani Rover & Scolte del Clan Harvest del Gruppo Agesci Tropea 1, hanno terminato il “Capitolo” scelto al termine delle attività specifiche della Branca RS e del Noviziato, con le quali si è potuto rilevare che la Cittadina di Tropea è priva di luoghi accoglienti sia per i propri abitanti sia per i villeggianti che nella stagione estiva popolano la stessa Tropea, e che NON vì è cura né rispetto per l’ambiente stesso.

A Tropea la festa continua…

Come preannunciato durante la grande festa, si conferma il seguente programma per la serata di domenica 5 giugno 2016.
I giganti saranno presenti sul territorio l’intera giornata.
Alle ore 21:30 si esibirà il duo rock Southern Sunset.
Alle ore 22:30 si esibirà il cabarettista Tonino Pironacci.

Il Presidente Nicola Cricelli, a nome dell’Associazione Storico Culturale “I Tri da’ Cruci”, augura ai tropeani ed ai vacanzieri un buon divertimento.

In onore del Santo protettore della gente di mare

Il video dela processione di domenica 15 maggio 2016 partita dal Santuario San Francesco di Paola alle ore 17:30 percorrendo una parte del centro storico di Tropea per poi raggiungere il borgo dei pescatori dove è stata celebrata, la santa messa.
Dopo la Santa Messa nel rione in onore del Santo protettore della gente di mare, è seguita la benedizione del mare e delle barche.

Anziano vescovo porta la torcia olimpica

Cento giorni di viaggio della torcia olimpica dalla Grecia a Rio de Janeiro, con 12.000 tedofori impegnati a portare la torcia. – Uno dei portatori della torcia olimpica è stato addirittura un vescovo anziano in pensione, alla bella età di quasi 91 anni, 45 dei quali dedicati alla gente di Fabriciano in Brasile: il redentorista Mons. Lelis Lara.

L’appuntamento dell’arte a scuola

Ritorna per il sesto anno consecutivo, l’appuntamento dell’arte a scuola. Alla presenza della Dirigente scolastica Dott.ssa Tiziana Furlano, delle maestre e degli alunni della Scuola elementare cittadina, si è rinnovata l’iniziativa della consegna del quadro donato da un’artista locale alla scuola elementare e dell’infanzia .