Figlio di operai

Joseph-Léon Cardijn (1882– 1967) cardinale e arcivescovo belga. E’ stato un sacerdote belga, nominato cardinale della Chiesa cattolica da papa Paolo VI nel 1965. Si determinò a trascorrere la sua vita portando il cristianesimo fra la classe operaia. Nel 1925 fondò la Jeunesse Ouvrière Chrétienne (JOC), che in Italia diventò la Gioventù Operaia Cristiana.

Pulizia e decoro delle spiagge libere

Con l’arrivo dei primi turisti e della stagione estiva, anche quest’anno l’Amministrazione Comunale, con il massimo impegno dei tecnici e degli operai della ditta incaricati, hanno messo a punto un piano di pulizia e decoro delle spiagge pargheliote libere come la lunga e sabbiosa spiaggia “La Grazia” e l’incantevole e selvaggia spiaggia di “Michelino”.

XXVIII “Premio don Mottola”

Il comitato, presieduto dalla Dott.ssa Vittoria Saccà ha individuato per il “Premio Don Mottola 2016” tre testimonianze aperte alla formazione e al sostegno di persone in difficoltà che ricevono nelle nostra terra di Calabria amore solidale ed esempio cristiano dedicato al servizio dei deboli, dei poveri
– Angelo Surace, “luce”
– Centro di Solidarietà Don Mottola – Tropea
– Associazione “Paola InMensa

Diventare salvatori

L’austriaco Hermann Gmeiner (1919– 1986), noto per essere stato un filantropo ideatore e fondatore dei Villaggi dei Bambini SOS, decise di dedicare la sua vita ai piccoli abbandonati, senza famiglia, dopo che fu salvato da un gruppo di ragazzi coraggiosi mentre con altri partigiani stava per essere fucilato dai tedeschi.

L’ospedale nelle strade: il Camion del Cuore

Papa Francesco ha benedetto il “Camion del Cuore”, l’unità mobile di “Dona la Vita con il Cuore Onlus” che effettuerà visite cardiologiche di medici volontari del Gemelli a pazienti che vivono in condizione di disagio sociale. Con questa iniziativa l’ospedale con i suoi medici che si fa prossimo e va dal malato.

Chi costruisce e chi divide

Chi costruisce e chi divide debbono farlo con grande responsabilità. Papa Francesco ha manifestato ammirazione per la fede degli Armeni, che hanno subito un genocidio epocale; ha saluto il coraggio di chi si è impegnato per gli accordi di pace tra l’esercito colombiano e la guerriglia delle FARC ed ha richiesto rispetto anche per la Brexit, come volontà popolare di separarsi dagli altri.

M5S: “Prenderemo anche la Calabria”

L’obiettivo dichiarato del provvedimento è «coprire le molte carenze nei reparti ospedalieri e favorire lo sviluppo della medicina del territorio». «Essere del Movimento 5 stelle – anticipa Nesci – significa pensare in grande e sempre in termini collettivi; vuol dire ridare dignità al popolo calabrese e costruire assieme una Calabria pulita, bella e solidale, che abbia coscienza delle sue ricchezze, che scommetta nei giovani, che curi gli anziani, il patrimonio e il valore della vita».

“L’Assessore Vinci portavoce e sostenitrice”

L’Assessore alla Cultura Maria Stella Vinci si è abbandonata ad un buffo trionfo di genialità, facendosi portavoce e sostenitrice della richiesta d’autorizzazione per il Gay Pride (regionale!), presso la propria Amministrazione Comunale, ottenendo, per giunta, il benestare, nonostante l’oggetto in sé, non presentando di certo alcunché di ‘culturale’, sia essenzialmente ben oltre le sue competenze.

La sanità in Calabria, i cittadini decidono

Domenica 26 giugno Luigi Di Maio sarà a Lamezia Terme, per concludere l’iniziativa M5s “Sanità: in Calabria i cittadini decidono”, una chiamata pubblica alla firma del disegno di legge regionale sul riassetto della sanità calabrese che, su impulso della deputata Dalila Nesci, esperti, portavoce e simpatizzanti del Movimento hanno costruito in mesi di confronto dal basso.

Padre di 100 bambini

In Vietnam migliaia di donne abortiscono ogni anno. Un uomo ha scelto di fare qualcosa al riguardo. Tong Phuoc Phuc, un vietnamita che ha deciso di offrire il proprio contributo e ha salvato la vita di decine di bambini. Oggi è “padre” di più di cento piccoli, che senza di lui non sarebbero mai nati.

Un momento storico vive la città di Tropea

La nomina del vicesindaco (cui vanno i nostri auguri di buon lavoro), senza indicazione dell’assessore che completi la giunta, consentendogli di uscire dal pantano dei ritardi cui sembra condannata, lascia comprendere la debolezza della maggioranza e la lontananza siderale dal paese (è triste registrare la difficoltà ad individuare un’unità che voglia completare l’esecutivo).
Ciò conferma la bontà della decisione assunta di prendere le distanze dal gruppo di maggioranza (che ormai tale non é) con la costituzione di un gruppo consiliare autonomo.

Fatebenefratelli, un premio per gli ebrei salvati

Durante l’occupazione nazista, l’ospedale romano Fatebenefratelli ospitò numerosi perseguitati, fingendo di ricoverarli per il fittizio “morbo di K”. E c’era di più: l’ospedale custodiva anche il “comando della Resistenza” e la “radio”. Giorni fa ha ricevuto il Premio “Casa di Vita”.

Le dimissioni di Sandro D’Agostino

In allegato la missiva con la quale ha formalizzato le dimissioni da segretario del circolo PD Sandro D’Agostno di Tropea, indicando le ragioni della scelta.
Nell’occasione ringrazia tutti gli iscritti “quanto di buono è stato realizzato in questi anni è solo merito loro!”.
Ringrazia Michele Mirabello per il sostegno mai fatto mancare al circolo di Tropea.
E’ certo che ci saranno le energie per sopperire alle troppe sue manchevolezze e rendere più forte la comunità democratica tropeana e vibonese.