Scout in udienza al Vaticano

Un’ondata di entusiasmo sta contagiando gli scout del gruppo Tropea I per l’avvicinarsi dell’appuntamento capitolino della prossima settimana con il pontefice. «L’attesa cresce di giorno in giorno – dice infatti Don Francesco Sicari – tra i bambini, ragazzi, giovani e capi del gruppo scout di Tropea I in vista dell’importante evento che vivranno a Roma, mercoledì prossimo 20 febbraio, quando parteciperanno all’udienza generale con il Papa Benedetto XVI. In quell’occasione gli scout consegneranno al Papa il fazzolettone del gruppo e una icona della Madonna di Romania, accompagnata da una lettera scritta dai lupetti». Il gruppo sarà quindi presente, anche se «la partecipazione all’udienza con il Papa – come puntualizza Sicari – non rientra in nessun particolare evento del gruppo da festeggiare, ma nasce dal desiderio che i giovani scout mi hanno manifestato di poter incontrare il nuovo Papa Benedetto XVI». La voglia di incontrare il nuovo capo della chiesa innanzitutto, visto che «é ancora vivo nel cuore di tutti il ricordo del grande raduno scout dell’ottobre del 2004 a Roma con il Servo di Dio il Papa Giovanni Paolo II». Questa sarà quindi una grande occasione per vedere da vicino papa Ratzinger. È stato don Sicari che, con il consenso da parte della comunità capi per l’iniziativa, facendosi portavoce del gruppo, ha inviano la richiesta di partecipazione alla Prefettura della Casa Pontificia.
«Vogliamo dire al Papa che noi siamo con Lui – scriveva Sicari nella missiva – e che in una società allo sbando e senza valori, il suo alto magistero e la sua paternità sono gli unici segni concreti per andare avanti con fiducia e speranza e costruire insieme una umanità migliore».
Non si è fatta ovviamente attendere a lungo la risposta del prefetto della Casa Pontificia James M. Harvey, che ha confermato «ben volentieri la partecipazione del gruppo scout di Tropea all’udienza papale».
L’iniziativa dell’udienza generale è stata presentata ai ragazzi del gruppo Tropea I attraverso la proiezione di un commovente video che ha ripercorso le ultime ore ed i funerali di Giovanni Paolo II e le fasi dell’elezione del nuovo Papa Benedetto XVI nell’aprile del 2005.
Oltre all’udienza, il viaggio prevede anche la visita della basilica di San Pietro e delle tombe dei Papi, e permetterà agli scout di celebrare con qualche giorno di anticipo la “Giornata del Pensiero” che dal lontano 1926 si celebra il 22 febbraio, giorno del compleanno del fondatore degli scout Baden Powell e della moglie Olave. «Una giornata importante – conclude Sicari – che quest’anno invita tutti gli scout a pensare all’acqua, che è un bene di tutti ed è la prima cosa che serve per vivere; un bene preziosissimo là dove c’è, perché non vada sprecato e un bene al quale dobbiamo pensarci perché non ci sia più nessuno che debba vivere e morire in mondo dove l’acqua non c’è».

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.