Nesci: “A poche settimane stravolto il programma del Tropea Festival”

Da comunicato stampa

«Come mai? A chi è venuto in mente? Siamo alle liste di proscrizione?»

Assessore Regionale alla Cultura Professor Mario Caligiuri - foto Libertino
Assessore Regionale alla Cultura Professor Mario Caligiuri – foto Libertino

«È assurdo, alla fine dello scorso luglio la presentazione ufficiale del Tropea Festival e dopo poche settimane lo stravolgimento del programma.
Fatti fuori Marc Augé, Ramin Bahrami, Salvatore Settis e ‘Il Teatro dell’Acquario’ perché non graditi, pare, a un pezzo della politica». Lo dice a voce alta Dalila Nesci, deputata tropeana del Movimento Cinque Stelle, che chiede: «Come mai? A chi è venuto in mente? Siamo alle liste di proscrizione?». «Sembra – sottolinea la parlamentare – che il potere abbia voluto levare di mezzo intellettuali critici, dunque scomodi, e mettere il suo marchio politico, rovinando un appuntamento di grande successo in Italia, ottenuto anche per l’autorevolezza della presidente del Premio, Isabella Bossi Fedrigotti». «I fatti direbbero – continua la deputata M5S – di un tentativo di colonizzazione politica che potrebbe imbarazzare la signora Bossi Fedrigotti, estranea a queste logiche». «Inoltre è finita – prosegue Nesci – la collaborazione tra il Sistema bibliotecario vibonese e il progettista e direttore artistico Maria Faragò, addirittura sostituita, per i giornali, da Domenico Gangemi, vincitore della passata edizione del Premio Tropea. Fosse vero, sarebbe una vergogna».
La parlamentare denuncia: «Di fatto Tropea ha perduto la sua centralità nel Festival, per motivi interni alla politica. Ciò è molto grave e bisogna parlarne. In Calabria si subordina ogni aspetto della vita alla politica, che spesso pretende di assumere con estrema pochezza qualsiasi decisione, a danno del bene comune». Nesci conclude: «Chiedo a Caligiuri, in quanto assessore regionale alla Cultura, di assumersi fino in fondo le proprie responsabilità istituzionali, ripristinando le cose e allontanando la politica dalle scelte culturali, queste spettando agli addetti ai lavori».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.