A scuola con la tradizione

I problemi non fermano le attività culturali

I piccoli della primaria festeggiano con le caldarroste

I bimbi aspettano le caldarroste - foto Sorbilli
I bimbi aspettano le caldarroste - foto Sorbilli
Nonostante le scuole primarie cittadine stiano attraversando un momento di forte crisi, a causa dei problemi degli edifici scolastici inagibili, la forza e la voglia di interessare gli alunni in attività extra curriculari, non manca. Gli alunni della scuola materna “Annunziata” insieme agli alunni di scuola primaria ospitati temporaneamente presso la scuola per l’infanzia hanno potuto festeggiare, con qualche giorno di ritardo a causa del mal tempo e in un ottica di continuità scolastica, la festa dedicata a San Martino. Con l’aiuto dei collaboratori scolastici è stato allestito un fuoco per cucinare le caldarroste, i bambini sono stati intrattenuti con canzoncine e filastrocche, potendo così condividere un momento di svago e di divertimento. La buona volontà di proseguire normalmente le attività della scuola a tempo pieno non è venuta meno agli insegnanti perchè, tra mille problemi, gli operatori tutti si stanno sforzando a rendere quanto più gradevole e proficua la permanenza in locali privi di laboratori e spazi sufficienti. I bambini se guidati amorevolmente sapranno trovare la strada affinché questo disagio scolastico sia vissuto positivamente.
Con la collaborazione delle famiglie si potrà garantire uno sviluppo il più normale possibile delle attività educative ed extradidattiche.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.

One thought on “A scuola con la tradizione”

  1. Momento bello e gratificante, la ricorrenza di S. Martino, che da anni viene festeggiata dai piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia Annunziata e che quest’anno ha visto coinvolti anche i bambini della scuola Primaria.
    Nonostante le grosse difficoltà a cui andiamo giornalmente incontro per la coabitazione forzata, le insegnanti della Scuola dell’Infanzia Annunziata, sono ben liete di riaccogliere i bambini che da poco hanno lasciato l’Annunziata stessa e le colleghe della primaria in un clima di fattiva collaborazione per le future attività da organizzare in sinergia tra le due scuole per una crescita collettiva.

Comments are closed.