Comitato per l’ordine e la sicurezza

Istituito il nuovo organo

Il Procuratore: “Impegno per la salute e la sicurezza dei cittadini”

Tavolo tecnico a Tropea per fare il punto della situazione all’insegna della stagione estiva. Nella Sala Giunta di Palazzo Sant’anna, nella mattina di ieri, si è tenuto un incontro del Comitato per l’ordine e la sicurezza Pubblica a cui hanno preso parte le maggiori autorità amministrative, forze dell’ordine, Prefettura e Questura . La discussione ha coinvolto numerose voci: Il Prefetto Ennio Mario Sodano, il Questore Filippo Nicastro, il Procuratore Capo, Mario Spagnuolo, il Comandante della Guardia Costiera di Tropea, Pino Colloca, il Presidente della Provincia, Francesco De Nisi,il sindaci di Vibo, Franco Sammarco, il Commissario del Comune di Tropea, Giovanni Cirillo, il Comandante del Corpo di Polizia Municipale, Francesco Marciano e i rappresentanti di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. Al termine della riunione privata, il Procuratore Spagnuolo ha dichiarato: ” Questo incontro è stata organizzato per discutere e trovare una sinergia tra le varie istituzioni al fine di trovare soluzioni concrete alle problematiche riguardanti la salute e la sicurezza dei cittadini ed il rispetto delle regole, anche per fronteggiare la situazione di abusivismo diffusa sul territorio, non solo di Tropea, ma anche del resto del Vibonese”. Il Prefetto Ennio Mario Sodano, ha ribadito tale impegno e l’importanza di tale sinergia tra gli Enti Locali, le forze dell’ordine e gli uffici di Questura e Prefettura, per assicurare che “località come questa che rappresentano il biglietto da visita nel settore turistico presentino l’immagine giusta, di fronte alle migliaia di turisti che le affolleranno nel periodo estivo, di cittadine improntate sul rispetto del vivere civile”. Ha poi continuato affermando che nella riunione sono state approntate importanti misure a tal proposito assieme all’ipotesi di modificare e adeguare i regolamenti e istituire controlli congiunti e periodici per migliorare la vivibilità di tutto il territorio”. Alle presenti dichiarazioni hanno fatto da eco le parole del Questore Nicastro che ha assicurato l’impegno in merito al controllo sull’occupazione abusiva del suolo pubblico da parte di alcuni esercenti e sulle emissioni acustiche dopo la mezzanotte. Inoltre, ha precisato: “Alla riunione odierna ne seguirà una seconda in Prefettura e un tavolo tecnico in Questura, entro il 10 Luglio, per mettere definitivamente a punto gli interventi”. Soddisfazione per gli esiti del confronto, condivisa anche dal Presidente De Nisi che, ha dato garanzie sulla messa a punto definitiva della depurazione consortile e sul monitoraggio attento che verrà effettuato dal’Arpacal in merito all’occupazione del suolo pubblico e delle emissioni acustiche.

Condividi l'articolo