Abusi in famiglia a Parghelia

La donna ha trovato il coraggio di denunciare

Perseguitava la moglie, arrestato e processato

I Carabinieri in azione a Parghelia - foto Libertino

Nella serata del 4 ottobre u.s. i militari della Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Tropea hanno tratto in arresto F. V., classe ’49 residente a Parghelia, resosi responsabile di atti persecutori, minaccia e sequestro di persona.
L’arresto è scattato a seguito della richiesta di soccorso avanzata dalla moglie del V. alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri.
Ai militari giunti sul posto la donna ha raccontato, e successivamente denunciato, di essere stata rinchiusa dal marito all’interno della propria abitazione senza avere contatti con l’esterno, situazione che ha ingenerato in lei un forte stato di paura e timore.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria, ed è stato processato nella mattinata odierna con rito direttissimo.

Condividi l'articolo