Accadde oggi 20 ottobre

Rubrica a cura di Maria Vittoria Grillo

Accadimenti sparsi lungo la linea del tempo per rinnovare la memoria

20 ottobre

Nasce

Mara Venier foto internet
Mara Venier foto internet

1871: Paul Valéry, poeta francese.
1854: Arthur Rimbaud, poeta francese.
1859: John Dewey, filosofo e pedagogista statunitense.
1905: Frederic Dannay, nato Daniel Nathan ma registrato all’anagrafe come David, uno dei due cugini Ellery Queen, scrittori di letteratura poliziesca e creatori del personaggio che porta lo stesso nome del loro pseudonimo.
1916: Giulio Bartali, ciclista italiano.
1950: Mara Venier, pseudonimo di Mara Provoleri, conduttrice televisiva e attrice italiana.

Muore

1187: Urbano III, nato Uberto Crivelli, 172esimo papa della Chiesa cattolica.
1715: Carlo Donelli, conosciuto come Carlo Vimercati, pittore italiano del periodo tardo barocco.
1824: Jean-Louis-Paul-François, V duca di Noailles, scienziato francese.
1832: Pietro Buratti, poeta italiano.

Accadde

1562: Reggio Calabria è vittima di una forte scossa sismica che fa sprofondare Punta Calamizzi, l’antica foce del Calopinace, privando per quasi tre secoli la città del suo porto naturale.
1968: L’ex First Lady Jacqueline Kennedy Onassis sposa l’armatore greco Aristotele Onassis.
1999: Viene permesso l’arruolamento nell’Esercito Italiano alle donne.
2000: La Convenzione europea del paesaggio viene ufficialmente sottoscritta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze.
2004: Nasce il sistema operativo open source Ubuntu col rilascio della prima versione: 4.10 – Warty Warthog.

La Chiesa Ricorda

Santi

Santi Bradano e Orora.
San Cornelio il centurione.
Sant’Irene del Portogallo, martire.
San Giacomo Strepa, vescovo di Halicz.
Santa Maria Bertilla Boscardin.
Santa Matrona.
Santa Aurora.

Onomastica

Irene: pace, pacifica, dal greco.

Onomastico: 20 ottobre.

Proverbio
Proverbio per i potenti: se qualcuno ti lecca le scarpe, mettigli il piede addosso prima che incominci a morderti.
(Paul Valéry)

Aforisma
La politica è l’arte di impedire alla gente di impicciarsi di ciò che la riguarda.
(Paul Valéry)

Condividi l'articolo