Accesso agli atti al Comune di Tropea

Giovanni Bruno, il prefetto di Vibo, ha nominato una commissione di accesso agli atti

90 giorni per verificare la sussistenza delle forme di condizionamento da parte della criminalità

comunesala-2
La sala comunale del Comune di Tropea

Il prefetto di Vibo Valentia, Giovanni Bruno, su delega del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha nominato una commissione di accesso agli atti del Comune di Tropea.
La Commissione è composta dal viceprefetto di Vibo, Lucia Iannuzzi, dal Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Tropea, Francesco Manzone, e dal capitano Giovanni Torino, ufficiale della Guardia di Finanza. Alla base dell’invio della Commissione d’accesso agli atti, una serie di riferimenti a candidati delle liste contrapposte nelle amministrative del maggio-giugno 2014.
La commissione avrà 90 giorni per passare al vaglio e verificare la sussistenza delle forme di condizionamento da parte dalla criminalità.

ElezioniPer Web

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.