Ai tanti fedeli di Padre Pio si segnala

La Statua del Santo da Pietralcina sui fondali antistanti la rupe di Tropea

La manifestazione è prevista per il 25 luglio

La statua di Pao dai fedeli pescatori del borgo marinaio - foto Libertino

Ai tanti fedeli di Padre Pio si segnala la manifestazione che il 25 luglio, a partire dalle ore 19,30, riporterà la Statua del Santo da Pietralcina sui fondali antistanti la rupe di Tropea.
Tempo addietro la stessa era stata tirata fuori dal mare perché necessitava di un restauro dopo le mareggiate che hanno imperversato quest’inverno.
Il solito gruppo di amici e devoti che già la prima volta, nel 2008, avevano pensato alla cerimonia e all’immersione della Statua, si faranno carico di risistemarla. Seguendo la volontà dei molti fedeli, i pescatori del borgo marinaio ed altri amici daranno vita ad una processione in mare, dopo la Santa Messa, per raggiungere il tratto di mare che ospiterà l’effige del Santo. Uno degli organizzatori della manifestazione, che vuol rimanere anonimo, ricorda i tanti miracoli attribuiti a Padre Pio come quello vissuto da lui stesso che, trovandosi davanti le coste di Tropea, con una imbarcazione proveniente dalla Francia, in balia di una tempesta e di cavalloni giganti, affidò le sue preghiere e la sua vita nelle mani del Santo. Era il Gennaio del  2007. Un’altra testimonianza della presenza spirituale di Padre Pio trapela dalle parole di una Signora, che nel Luglio del 2008 seguiva la cerimonia del primo inabissamento dal suo locale antistante il luogo dell’immersione che, ad un certo punto, udì il rumore di una moneta caduta a terra; effettivamente qualcosa trovò guardando per terra: si trattava di una moneta in argento raffigurante da un lato il volto di Padre Pio e dall’altra una barca con gli scogli. Appuntamento, quindi, per il 25 luglio ai numerosissimi devoti del Santo del Gargano.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.