Film Festival, i fuori concorso

Il 23 agosto 2009 al Teatro del Porto

“Sacro codice”, “Agosto” e “Francesco di Paola”

Tra le novità del fitto programma previsto per la serata conclusiva del Tropea Film Festival, emergono tre ottimi titoli di film girati in Calabria. Si tratta del kolossal “Sacro codice” di Franco Gramisci, “Agosto” di Giovanni Luca Gargano e “Francesco di Paola” di Fabio Marra.
I tre film sono considerati gli attuali migliori lavori di “marchio” calabrese.
“Sacro codice” è un film spettacolare, ancora work in progress dalle ambizioni che mirano giustamente al grande successo, non solo per il costo che non ha precedenti in una regione come la Calabria, ma anche perché si inserisce in quel filone cinematografico di fantasia che impegna maestranze di altissimo livello. La storia è avvincente, si dipana nell’eterna lotta tra il bene ed il male e ci riporta indietro di duemila anni in una Sibari completamente ricostruita al computer e tra gli stupendi paesaggi della Sila fatti di boschi laghi, ruscelli, abitata da “sogni e realtà”. Insomma, si tratta davvero di un kolossal. Al Tropea Film Festival ascolteremo il regista Franco Gramisci e vedremo alcune sequenze tra le più interessanti e tra le ultime girate.
E se “Sacro codice” è ancora in fase di lavorazione, “Agosto” di Giovanni Luca Gargano è un lavoro compiuto e perfettamente riuscito. Il regista ha voluto raccontare, con molta poesia, la vita quotidiana che si svolge nel piccolo paese di Agosto dove dice lo stesso Gargano: “M’innamorai subito di quel posto e di quella gente e così mi misi a girare tra i monti e le campagne per cercare qualcosa che m’ispirasse. Con grande sorpresa trovai una natura bellissima e incontaminata che circondava la frazione quasi abbandonata di Agosto. Non sapevo cosa avrei raccontato, ma di una cosa ero certo, volevo che quei luoghi, quei sapori, quelle atmosfere e quei personaggi vivessero in un film”.
Il regista salirà sul palco del Teatro del Porto di Tropea e, oltre a farci vedere qualche minuto del suo film, ci parlerà della bravura degli attori che hanno interpretato vari ruoli come fossero professionisti di lunga data.
Infine ritorna Fabio Marra con il suo film per la tv, finalmente concluso, “Francesco di Paola – La ricerca della verità”. Molti ricorderanno che già l’anno scorso al Tropea Film Festival Marra ci aveva regalato le prime sequenze di questo lavoro, ora vedremo come è terminata questa interessante produzione, nata e realizzata in Calabria. Naturalmente sarà presente il regista.

Condividi l'articolo