Alla XXVIII edizione presenti Taccone e Riolo

A Perugia l’incontro, l’investitura e l’accoglienza di un tropeano ed un crotonese

In itinere un cammino che partendo da Tropea arriverà in un altro santuario dedicato al Santo

I novizi: Enzo Taccone  di Tropea  e Domenico Riolo di Crotone che sono stati accolti nella  Confraternita di San Jacopo di Compostella con sede a Perugia.
I novizi: Enzo Taccone di Tropea e Domenico Riolo di Crotone che sono stati accolti nella Confraternita di San Jacopo di Compostella con sede a Perugia.

Su richiesta del Priore del Capitolo Calabrese Andrea Cutrupi con sede a Reggio Calabria questo anno sono stati presentati due novizi: Enzo Taccone di Tropea e Domenico Riolo di Crotone che sono stati accolti nella Confraternita di San Jacopo di Compostella con sede a Perugia.
Ogni anno a Perugia ha luogo l’incontro compostellano organizzato dal centro studi Compostellani che è arrivato alla XXVIII edizione.
Molto emozionante l’investitura e l’accoglienza per la presenza dei capitoli della Confraternita arrivati da tutta Italia. Quest’anno la Confraternita ha partecipato alla processione del Corpus Domini che per pioggia è stata interrotta mentre si camminava tra le vie del centro storico di Perugia.
Molte sono le iniziative proposte dai capitoli delle varie regioni ed in particolare quella di maggior spicco è una camminata notturna a Roma delle sette chiese programmata per il 17/18 settembre ed un altro cammino si realizzerà da Assisi a Gubbio i primi tre giorni di settembre 2016.
Il Capitolo della Calabria studierà un cammino che partendo da Tropea Chiesa di San Giacomo arriverà in un altro santuario dedicato al Santo.
Chi volesse informazioni sulla credenziale, sui vari cammini può rivolegersi al Priore calabrese della confraternita Andrea Cutrupi: a_cutrupi@yahoo.it
a_cutrupi@yahoo.it oppure acutrupi@inwind.it
oppure al pellegrino Enzo Taccone: enzotaccone@teletu.it

Per saperne di più

La Confraternita di San Jacopo di Compostella è stata fondata a Perugia il 29 settembre 1981 da un gruppo di pellegrini che intendevano mantenere il ricordo del loro pellegrinaggio a Santiago e recuperare la tradizione di una precedente confraternita compostellana presente in città fin dal Trecento. A questo primo nucleo si sono aggiunti presto pellegrini da tutta Italia, tanto da configurarla sempre di più come un’istituzione che ha la sede storica a Perugia, ma con articolazioni   su tutto il territorio nazionale. Nel 1989 ha ottenuto il riconoscimento ecclesiastico (Decreto di Erezione Canonica del 20 aprile 1989 a norma del can.322 De Christifidelium consociationibus publicis) divenendo pienamente soggetto di diritto canonico e dagli anni Novanta è presente con proprie strutture di accoglienza sul Cammino di Santiago e recentemente anche sulla Francigena.

Le finalità della Confraternita sono quelle di promuovere il culto dell’Apostolo Giacomo, la pratica del pellegrinaggio, l’assistenza ai pellegrini e la formazione spirituale dei propri confratelli. Guida la Confraternita unRettore coadiuvato da un Consiglio dei Priori e da un Cappellano che ne dirige la vita spirituale. Rettore della Confraternita è Paolo Caucci von Saucken. I Confratelli si distinguono in confratelli ordinari che sono coloro che svolgono le attività ordinarie della Confraternita (culto, assistenza, promozione del pellegrinaggio, opere di carità e di servizio cristiano) e in confratelli pellegrini che sono coloro che, oltre a questo, hanno compiuto il pellegrinaggio a Santiago de Compostela.

La Confraternita dispone di un oratorio (Perugia, Via francolina, 7) che viene officiato nelle festività liturgiche del culto jacopeo. Possiede ed amministra sul Cammino di Santiago l’ Hospital de San Nicolás (Itero del Castillo, Burgos), dove, da Maggio ad Ottobre, realizza l’accoglienza dei pellegrini, e sta attrezzando a Radicofani, sulla Francigena, con le stesse finalità, lo Spedale di San Pietro e Giacomo.

La Confraternita si occupa principalmente dei pellegrinaggi a Santiago de Compostela, ma estende le proprie attività anche alle altre vie di pellegrinaggio, in particolare alla via francigena.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.