Alle 16 il primo consiglio comunale

Oggi la convalida degli eletti alla carica di sindaco e di consigliere

Il vice sindaco, come già anticipato, sarà Giuseppe Rodolico

Convocato per oggi pomeriggio alle 16 il primo consiglio comunale dell’amministrazione Repice che pone fine al periodo di commissariamento determinato dalle forzate dimissioni dell’ex sindaco Antonio Euticchio. La prima seduta del civico consesso, che sarà pubblica, prevede, per come stabilito dall’art. 40 del Testo Unico degli Enti locali, la convalida degli eletti alla carica di sindaco e di consigliere comunale. Il vice sindaco, per come è stato già anticipato dal primo cittadino, sarà Giuseppe Rodolico al quale sicuramente sarà assegnato qualche assessorato o importante delega. Il neo sindaco  infatti è intenzionato a nominare solo quattro assessori però intende coinvolgere attivamente quasi tutta la squadra  nell’amministrazione dell’ente conferendo specifiche deleghe ai consiglieri eletti.  Ad apertura di assemblea Adolfo Repice farà il suo  giuramento di fronte ai membri del consiglio comunale di cui, ricordiamo, fanno parte il candidato sindaco della lista perdente, Gaetano Vallone e i quattro consiglieri maggiormente votati, Roberto Scalfari, Mario Sammartino, Massimo L’Andolina e Giuseppe De Vita. Anche se Repice non ha fatto trapelare le sue intenzioni circola voce che i quattro assessori saranno  Giuseppe Rodolico,  Libero Padula, Lorenzo Romana e  Nino Valeri mentre per la carica di presidente del consiglio si fa il nome di Sandro D’Agostino.  La scelta comunque sicuramente scaturirà dalla valutazione ponderata del risultato del  primo incontro con la sua squadra,  avvenuto nei giorni scorsi,  durante il quale sono emerse le richieste e le competenze dei vari membri da tenere presenti per l’attribuzione delle deleghe. Anche Carmine Adilardi ed il suo gruppo che avevano  sponsorizzato  la candidatura di Angela Napoli ed hanno poi  sostenuto la lista “Passione Tropea” pur  senza l’inserimento di un proprio rappresentante nella lista, avanzano la richiesta di “poter incidere sulle cose da fare per l’affermazione delle nostre idee basate su eticità, legalità e partecipazione”  mediante l’attribuzione di un assessorato esterno. “Nell’indicazione del nome, ha dichiarato Adilardi, abbiamo intenzione di coinvolgere colei che è il nostro principale punto di riferimento:Angela Napoli”. Intanto si registra l’arrivo in città per congratularsi della vittoria di Adolfo Repice del senatore del PDL Tonino Gentile, a lui  legato  da un vecchio e forte legame di stima ed amicizia, che ha evidenziato la scarsa attenzione riservata a Tropea negli ultimi anni dalla regione Calabria dichiarando nel contempo che “la città deve diventare davvero la capitale delle vacanze e non solo nel circuito nazionale e ciò deve avvenire con l’aiuto degli enti sovra comunali”. A riguardo Repice è infatti intenzionato a “chiedere collaborazione a prescindere dal colore politico dei miei interlocutori per cui l’amico Gentile potrà essere il mio tramite con la Regione e l’amico De Nisi con la Provincia”. Tornando all’odierno  primo consiglio comunale, alla sua conclusione la lista “Passione Tropea” si trasferirà a piazza Vittorio Veneto per festeggiare la  vittoria con la popolazione.

Condividi l'articolo