Amazon Echo Plus: la chiave di accesso alla domotica fai da te!

In America è stato ribattezzato “Maggiordomo tuttofare”

Alexa è stata ispirata dalla voce computerizzata e dal sistema di conversazione a bordo della Enterprise nella saga di fantascienza Star Trek

Amazon Echo Plus: la chiave di accesso alla domotica fai da te!

In questo articolo ci occuperemo di recensire Amazon Echo Plus (seconda generazione), uno degli smart speaker targati Amazon e con integrazione Alexa commercializzati in Italia da pochissimi giorni. Dopo tanta attesa, anche Alexa è sbarcata in Italia accanto al suo rivale Google Assistant. E sta già suscitando interesse e curiosità.

CHE COS’E’

Echo Plus è un altoparlante “intelligente” o, per dirla in chiave moderna, un altoparlante “Smart”. Al suo interno batte il cuore di Alexa, l’assistente virtuale personale sviluppato dalla statunitense Amazon. Un software basato su cloud, che quindi si aggiorna automaticamente (basterà che sia connesso al WiFi domestico) e si evolve di giorno in giorno.
Alexa è in grado di interagire con la voce, riprodurre musica, creare elenchi di cose da fare, impostare allarmi, effettuare streaming di podcast, riprodurre audiolibri e fornire previsioni meteorologiche, informazioni sul traffico e riprodurre altre informazioni in tempo reale, come le ultime notizie Ansa.

COSA SI PUO’ FARE CON ECHO PLUS E ALEXA

Tutto! O “quasi” tutto…. Basta semplicemente chiedere. Tu chiedi e Alexa risponde ed esegue.
Vuoi ascoltare Vasco Rossi? Bene, basta dire “Alexa voglio ascoltare Vasco Rossi” e in automatico la musica si diffonderà dagli altoparlanti di Echo Plus.
Vuoi sapere quanti giorni mancano a Natale? Chiedilo ad Alexa!
Vuoi sapere quanto valgono 10 dollari? Chiedilo sempre ad Alexa!
Dentro Echo Plus oltre ad Alexa è presente un hub domotico con standard ZIGBEE*. Echo Plus è l’unico, della famiglia Echo, ad avere al suo interno suddetto hub. Questo significa che Alexa può tranquillamente gestire tutti quegli accessori compatibili con questo standard! Controllo luci, prese, interruttori, termostati e tanto altro, tutto tramite la voce, senza l’utilizzo delle mani.
Vuoi accendere l’albero di Natale? Chiedilo ad Alexa, che “dialogherà” con la presa intelligente e le dirà di accendersi!
Vuoi abbassare la temperatura del calorifero della cucina? Chiedilo ad Alexa, che si interfaccerà con la testa termostatica intelligente di TADO e imposterà la temperatura che tu le dirai, sempre e solo con la voce.

L’ECOSISTEMA ALEXA

Echo è presente sul mercato Statunitense già dal 2014. Di conseguenza Amazon vanta una serie importante di collaborazioni con aziende produttrici di prodotti smart. Più collaborazioni si traducono in più Skills. Cosa sono? Le skills sono delle “app” per Alexa. Alcune skills servono ad Alexa per riconoscere gli accessori, altre invece sono di infotainment, passatempo, radio, giochi e molto altro.
Gli accessori compatibili sono molti, dagli interruttori alle prese, dalle lampadine ai termostati per il riscaldamento, e molti altri sono in fase di sviluppo e perfezionamento (televisori, lavatrici, tapparelle, macchine del caffè…). Al momento Alexa è compatibile con brand come Philips Hue, Netatmo, D-Link, TP-Link, Xiaomi, Netgear e molti altri. Per quanto riguarda il mercato italiano, per Alexa c’è tanta strada da fare ma si tratta di un software in continuo aggiornamento e, a poco a poco, ci permetterà di eseguire centinaia di attività, trasformandosi in must-have di tutti gli amanti della casa e della tecnologia.

DESIGN

Il design di Amazon Echo si presenta minimal e progettato per non fare a pugni con l’arredamento. Si adatta dunque a qualsiasi casa e non è per nulla invadente. Disponibile in 3 colori (grigio antracite, grigio chiaro e grigio sabbia. Io ho acquistato quello antracite!) ma con cover intercambiabile, il dispositivo si presenta con una forma cilindrica e allungata (148 x 88 x 88 mm) e un peso tutto sommato leggero (821 grammi).
Sulla parte superiore si trovano i 7 microfoni, 4 tasti (volume, mute ed attivazione manuale) e la luce LED circolare che ci dà informazioni sull’attività di Alexa. Quest’ultima sarà blu quando il dispositivo è in ascolto e blu alternato a celeste quando sta rispondendo alla richiesta. Rosso quando il microfono è disattivato. Giallo quando ci sono notifiche o messaggi in attesa. Verde è invece per le chiamate perse o in arrivo (si, avete capito bene, Echo e Alexa possono anche gestire le chiamate, basta installare l’app Amazon Alexa sul vostro smartphone e sincronizzare la rubrica…).

SENSORE DELLA TEMPERATURA

Una novità, rispetto ad altri prodotti della linea Echo, consiste nella presenza di un sensore di temperatura, in grado di rilevare la temperatura della stanza. Sarà possibile monitorare questa sull’app oppure chiederla ad Alexa direttamente con la voce. Una funzione che già sola è molto utile ma libera le proprie potenzialità se hai intenzione di collegare Echo Plus a un ecosistema più ampio che comprende, per esempio, un termostato. In questo modo potrai alzare o abbassare la temperatura senza neppure alzarti dalla poltrona!

Nella confezione

CONFEZIONE

Nella confezione è presente:
• 1 Amazon Echo
• Cavo di alimentazione (1,8m)
• Lista ‘Cose da provare’ e Guida rapida.
SPECIFICHE

• Dimensioni: 148 x 88 x 88 mm
• Peso: 821 grammi
• Connettività WiFi: Il dispositivo si connette alla rete utilizzando lo standard WiFi 802.11 a/b/g/n
• Connettività Bluetooth: Advanced Audio Distribution Profile (A2DP) per lo streaming audio dal tuo smartphone o tablet all’Echo o dall’Echo al tuo speaker Bluetooth. Audio/Video Remote Control Profile (AVRCP) per il controllo vocale dei dispositivi mobili connessi. Il controllo vocale non è supportato per i dispositivi Mac OS X. Gli speaker Bluetooth che richiedono accesso con PIN non sono supportati.
• Attrezzatura audio: woofer 63 mm e tweeter 16 mm
• Requisiti di sistema: L’app Alexa è compatibile con dispositivi Android, iOS e Fire iOS, anche accessibile da browser desktop.
• Garanzia: un anno.

LA NOSTRA PROVA

La configurazione di Echo Plus è davvero semplice e veloce, basta scaricare e installare sul proprio smartphone l’app Alexa e associare il dispositivo. Tempo impiegato: 4 minuti.
Una volta effettuato l’accesso col proprio account Amazon, si è pronti a partire!
Prima, semplice domanda: Alexa ciao!
E lei: Ciao! Sapevi che novembre è il mese della vitamina C? In questo periodo maturano arance, mandarini e kiwi. Buon appetito!!!
Wow!!!
Andiamo sul difficile:
D. Alexa, quanti giorni mancano a Natale?
R. Mancano 42 giorni a Natale!
D. Alexa, diminuisci la temperatura della cucina di 2 gradi.
R. Fatto!
E immediatamente la testa termostatica del mio radiatore in cucina si illumina e la temperatura impostata si abbassa di 2 gradi!

D. Alexa, cantami una canzone.
R. Che fretta c’era, maledetta primavera…
La cosa strabiliante è che Alexa non si limita a “recitarla” come Siri di Apple, ma la canta davvero!!!!

D. Alexa, dimmi un indovinello
R. Di che cosa deve essere piena una botte per pesare di meno? Di buchi!

D. Alexa, essere o non essere?
R. In genere questo è il problema, ma spero che tu ora non voglia tenermi in mano, non sono mica un teschio!

Allo stesso modo abbiamo chiesto ad Alexa di farci ascoltare della musica (casuale, per genere, per occasione, per artista…) e dagli altoparlanti è sempre uscita la melodia corretta. Lo streaming musicale si appoggia ad Amazon Music, ma può anche essere configurato con Spotify Premium.

Abbiamo stressato per bene Alexa ed Echo Plus e abbiamo notato che sono poche le parole che non comprende (merito anche dei suoi 7 microfoni). A volte la conversazione è più macchinosa, difficoltosa e meno contestuale. Tuttavia la gestione della casa intelligente risulta invece abbastanza fluida e, già dal lancio, parte con tantissime partnership. Sappiamo che è un prodotto che anziché invecchiare, migliorerà.
La sua intelligenza artificiale ha ancora molta strada da fare, ma si presenta comunque molto bene. Amazon ci tiene a precisare che Alexa migliora la percezione dei comandi con il normale utilizzo da parte dell’utente.

Un gadget accattivante, dal prezzo accessibile e con un ottimo rapporto qualità/prezzo

IN SINTESI

Per il momento possiamo dire che, complessivamente, il verdetto della recensione Amazon Echo Plus e Alexa risulta più che positivo. Si presenta come un gadget accattivante, dal prezzo accessibile e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Capacità uditiva ineccepibile ma comprensione da migliorare. Tuttavia, si tratta di un prodotto versatile e che vanta un ampissimo ventaglio di funzionalità e partnership. Che non può far altro che migliorare. Vale la pena dargli una possibilità. Anche due.

CURIOSITA’

Alexa è stata ispirata dalla voce computerizzata e dal sistema di conversazione a bordo della Enterprise nella saga di fantascienza Star Trek, a cominciare da Star Trek: The Original Series e Star Trek: The Next Generation.

*ZIGBEE

ZigBee rappresenta uno dei principali standard di comunicazione tra dispositivi, curato dalla ZigBee Alliance. Attraverso l’uso di piccole antenne digitali a bassa potenza e basso consumo, lo standard specifica una serie di profili applicativi che permettono di realizzare una comunicazione specifica per i diversi profili tipici nel campo delle Wireless Sensor Networks, che variano dal mondo dell’energia (Smart Energy) al mondo della domotica. I protocolli ZigBee sono progettati per l’uso in applicazioni embedded che richiedano un basso transfer rate e bassi consumi. L’obiettivo di ZigBee è di definire una Wireless mesh network non mirata, economica e autogestita che possa essere utilizzata per scopi quali il controllo industriale, le reti di sensori, domotica, le telecomunicazioni, ecc. La rete risultante avrà un consumo energetico talmente basso da poter funzionare per uno o due anni sfruttando la batteria incorporata nei singoli nodi.

Luca Pietropaolo

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)