Aperto il Sinodo sui giovani

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Aperto il Sinodo sui giovani.

Con la messa presieduta da Papa Francesco si è aperto ieri a Roma il Sinodo sui giovani: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale.
– Nell’omelia Papa Francesco ha chiesto di “non lasciarsi soffocare dai profeti di sventura né dai nostri limiti, errori e peccati e di guardare direttamente il volto dei giovani e le situazioni in cui si trovano; essi ci chiedono di non lasciarli nelle mani dei tanti mercanti di morte”.
– Per la prima volta partecipano ad un Sinodo due vescovi dalla Cina Continentale, a cui è stato dato un caloroso benvenuto: Giovanni Battista Yang Xaoting e Giuseppe Guo Zincai, giunti a Roma in seguito al recente accordo tra Santa Sede e Pechino sulle nomine episcopali.

♦ Con la concelebrazione eucaristica presieduta da Papa Francesco in piazza San Pietro, si è aperto ieri, mercoledì mattina 3 ottobre, la quindicesima assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale».
♦ Cardinali e presuli provenienti da ogni parte del mondo, insieme a religiose, religiosi, esperti, uditrici e uditori — fra i quali 34 giovani tra i 18 e i 29 anni — e delegati fraterni in rappresentanza di altre Chiese e comunità ecclesiali si sono ritrovati intorno al Pontefice per dare inizio a un cammino che si concluderà il 28 ottobre dopo venticinque giorni di riflessione e di confronto.
♦ Nel pomeriggio di mercoledì c’è stata l’apertura dei lavori nell’aula nuova del Sinodo, con la prima congregazione generale.
Ai saluti del presidente delegato di turno e di Papa Francesco, sono seguite le relazioni dei cardinali Lorenzo Baldisseri, segretario generale, e Sergio da Rocha, relatore generale.

♦ Si tratta della prima assemblea che si svolge dopo la recente Costituzione Apostolica Episcopalis Communio, promulgata allo scopo di coinvolgere sempre più il popolo di Dio nell’esperienza sinodale della Chiesa, riformulando struttura, compiti e prospettive dell’organismo episcopale.

Le parole di Papa Francesco durante la Messa
Nell’omelia Papa Francesco chiede di non lasciarsi soffocare dai «profeti di sventura né dai nostri limiti, errori e peccati». Ha fatto appello affinché i lavori siano caratterizzati da un atteggiamento di «ascolto sincero, orante e il più possibile privo di pregiudizi e condizioni», per «guardare direttamente il volto dei giovani e le situazioni in cui si trovano» Ha raccomandato di non lasciarli «nelle mani di tanti mercanti di morte che opprimono la loro vita e oscurano la loro visione».

♥ «Oggi, per la prima volta, sono qui con noi anche due confratelli vescovi dalla Cina Continentale, diamo loro il nostro caloroso benvenuto: la comunione dell’intero Episcopato con il Successore di Pietro è ancora più visibile grazie alla loro presenza». I due i vescovi cinesi, Giovanni Battista Yang Xaoting e Giuseppe Guo Zincai, giunti a Roma in seguito al recente accordo tra Santa Sede e Pechino sulle nomine episcopali, sono stati salutati dai calorosi applausi dei fedeli presenti in piazza San Pietro.
♥ La prima preghiera dei fedeli della celebrazione è stata in cinese: «Manda, o Padre, sul Santo Padre e sui Vescovi lo Spirito di sapienza e di discernimento: cerchino con cuore aperto la verità e in tutto siano obbedienti alla tua volontà».

Presenza dei Redentoristi
Fra i partecipanti al Sinodo ci sono seguenti redentoristi:

  • 1.- Come eletto dall’Unione dei Superiori Generali: il Rev. P. Michael BREHL, Superiore Generale della Congregazione del Santissimo Redentore (Redentoristi o Liguorini).
  • 2.- Come membro di Nomina Pontificia: Sua Em.za Rev.ma Card. Joseph William TOBIN, C.SS.R., Arcivescovo di Newark (Stati Uniti d’America).
  • 3.- Come membro dalla rappresentanza della Gran Bretagna (Inghilterra e Galles): Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Ralph HESKETT, C.SS.R., Vescovo di Hallam (Inghilterra).
  • 4.- Per il Sinodo della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina: Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Bryan J. BAYDA, C.SS.R., Vescovo di Saskatoon degli Ucraini.
  • 5.- Come Consultore: il Rev. P. Sabatino MAJORANO, C.SS.R., Professore emerito di Teologia Morale sistematica presso l’Accademia Alfonsiana di Roma.

(fonte: passim da Osservatore Romano).

Papa Francesco ha aperto ieri a Roma il Sinodo sui giovani: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale. Vi partecipano 34 giovani tra i 18 e i 29 anni, e i delegati fraterni in rappresentanza di altre Chiese e comunità ecclesiali presenti. I Redentoristi sono presenti con 5 Padri Sinodali, tra cui il loro Superiore Generale P. Michael Brehel.

Condividi l'articolo