Aspettando l’esito del decreto Ministeriale

Se dovesse persistere la crisi politica, sarei il primo a rassegnare le dimissioni

Occorre una riflessione volta a valutare l’opportunità di attendere l’esito della decisione ministeriale

Giuseppe Rodolico, Sindaco di Tropea - foto Libertino
Giuseppe Rodolico, Sindaco di Tropea – foto Libertino

L’Amministrazione da me guidata ha operato bene, tante cose sono state fatte e tante altre cose sono in cantiere e potrebbero essere realizzate.
E’ indubbio che ci sia una crisi politica, ma proprio in virtù della prossima decisione del Ministro degli Interni, necessitava essere cauti e prudenti sempre in attesa della suddetta decisione.
Sono convinto, conoscendo i componenti del Civico Consesso, che l’approdo della decisone della Commissione di Accesso agli Atti sarà quello di chiudere l’istruttoria negando lo scioglimento anticipato del Consiglio Comunale.
Comunque sia sarebbe opportuno aspettare l’esito per capire, in caso di scioglimento per infiltrazioni mafiose, chi sono i soggetti che non possono fare parte della pubblica amministrazione.
A tal riguardo il sottoscritto non ha alcunché da nascondere ne alcuna paura circa la relazione di accompagno, sempre in caso di scioglimento anticipato, a corredo del decreto Ministeriale.
Ritengo che nei 20 giorni concessi da S.E. il Prefetto di Vibo Valentia, possa e debba essere fatta da ciascun consigliere comunale, una riflessione volta a valutare l’opportunità di attendere l’esito della decisione ministeriale al fine di sgomberare il campo da facili strumentalizzazioni tendenti a far pensare all’opinione pubblica, che vi era un accordo politico sottobanco per arrivare a questa soluzione.
Fermo restando che se dovessimo superare , come io ritengo, il provvedimento ministeriale e dovesse persistere la crisi politica in atto, sarei il primo a rassegnare irrevocabilmente le dimissioni da Sindaco di questa Città.

Sindaco di Tropea
Giuseppe Rodolico

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)