Assemblea tra i ragazzi del classico incentrata sull’eccellenza

Scuola tra passato e presente

Incontro tra i ragazzi del liceo classico Pasquale Galluppi di Tropea e i membri dell’Associazione culturale “Terza Liceo Classico P. Galluppi 1962-1963”

immagini_incontroIn occasione dell’assemblea d’Istituto, svoltasi presso la biblioteca comunale di Tropea mercoledì 13 marzo 2013, i ragazzi del liceo classico Pasquale Galluppi di Tropea hanno incontrato i membri dell’Associazione culturale “Terza Liceo Classico P. Galluppi 1962-1963”. Il suggestivo incontro ha offerto uno spaccato commovente di storia tropeana dalla storica classe fino ad oggi con gli interventi dei membri dell’associazione stessa, la prof.ssa in pensione Maria Zuccalà, la dott.ssa Isabella Avallone vice presidente, il Sig. Enzo Taccone Giornalista Pubblicista, il presidente Francesco Simonelli, il prof. Lucio Ruffa in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale con delega all’istruzione, la prof.ssa Maria Domenica Ruffa collaboratrice del Dirigente Scolastico e Silvia Sergi Rappresentante d’istituto degli studenti. La “Terza Liceo Classico P. Galluppi 1962-1963” è nata come semplice riunione tra vecchi compagni di scuola si è poi trasformata in realtà concreta a favore dell’struzione e dell’eccellenza degli studenti, sino ad istituire tredici anni fa la prima borsa di studio destinata a premio per il più meritevole tra gli allievi frequentanti l’ultimo anno dell’istituto. Non sonoWe are mancati commoventi momenti ,soprattutto, di profiquo confronto tra due generazioni e realtà totalmente differenti ma non per questo lontane.Alle testimonianze degli ex allievi sono seguite le curiose domande dei ragazzi riguardo la vita scolastica di allora, prontamente sodddisfatte con divertenti aneddoti e emozionanti racconti . I ragazzi del Liceo Classico hanno in seguito presentato tramite un video la loro nuova scuola, il loro impegno per la legalità, ed i loro numerosi proggetti. L’incontro si è concluso tra gli applausi entusiasti degli alunni e i ringraziamenti ai loro sempre giovani compagni della classe ’62/’63. Allievi ed ex allievi accomunati dall’amore per la scuola, e dall’amicizia che teneramente può nascere tra i banchi di scuola e durare tutta una vita.

Condividi l'articolo