Atti vandalici all’ex Convento Santa Chiara

Escrementi e urina ovunque

Un’opera di grande valore storico e artistico preso di mira dai vandali

Ignoti, la scorsa notte, si sono introdotti nell’ex convento Santa Chiara, edificio storico di Tropea, recentemente ristrutturato e adoperato dalla popolazione come sala conferenze e teatro.

Testimoni raccontano di aver trovato escrementi umani, urina e scritte sui muri.

Abbiamo deciso di non corredare il servizio con alcuna immagine o filmato, convinti che la diffusione di questi vili atti di inciviltà sarebbe motivo di orgoglio per gli autori.

L’episodio resta un fatto isolato che nulla ha a che fare con la Perla del Tirreno, ma non può e non deve passare sotto silenzio.

È nostra opinione che, con determinati soggetti e con chi ne è complice silenzioso, sia tempo sprecato concentrare l’attenzione sull’arte e la storia, quindi facciamo leva su temi più spiccioli che potrebbero toccarli da vicino, quali quelli economici.

Per questo chiediamo alla cittadinanza di segnalare alle forze dell’ordine eventuali comportamenti sospetti volti a deturpare le bellezze storiche, architettoniche e ambientali alla base della principale fonte economica di Tropea: il turismo.

Condividi l'articolo