Intervista a D. Vergassola, finalista al PremioTropea

Comico, cantautore e scrittore italiano, originario di La Spezia, si è dimostrato molto disponibile per l’intervista, con la verve ironica che lo contraddistingue. Come ultima domanda gli abbiamo chiesto se conosceva già il Premio Tropea e quali sono le sue aspettative. Ci ha risposto: “E’ la prima volta che partecipo a un Premio Letterario, già questa per me è una vittoria. Venire giù in Calabria per il Premio è un grande successo. Non conoscevo il Premio ma perché non rientra nel mio ambito professionale, ho presentato il Premio Strega una volta. A me piace tantissimo leggere, ho fatto al contrario perché penso che prima di iniziare a scrivere bisogna leggere tanti libri, ma tanti, tanti… Non si può scrivere senza aver letto, leggere aumenta la qualità della scrittura”.

Intervista a Gilberto Floriani, direttore del SBV

Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, ci ha parlato della partnership tra Premio Tropea e SBV, delle prospettive dell’evento che si svolgerà a Tropea in Largo Galluppi (nel cuore del Centro Storico) il 5 e 6 settembre e della necessità di investimenti concreti sulla cultura ai fini dello sviluppo della Regione.

Carmelina Pontoriero intervista Simona Sparaco

Abbiamo intervistato in esclusiva una dei finalisti del #PremioTropea 2015 (5 e 6 settembre, Tropea, Largo Galluppi), Simona Sparaco con “Se chiudo gli occhi”, Giunti Editore 2015. La nostra collaboratrice Carmelina Pontoriero ha chiacchierato con lei riguardo al suo libro e alle aspettative che nutre nei confronti della finale di questa edizione del Premio che si contenderà con scrittori di grande rilievo quali Santo Gioffré e Dario Vergassola.