Riflettori accesi sulla questione-porto

Ancora una volta riflettori accesi sulla questione-porto al centro ormai da diversi anni di una querelle che vede contrapposti l’interesse della società che lo gestisce da quello del Comune che ha una partecipazione agli utili solo del 20%. La modifica di questo rapporto a vantaggio del Comune ha rappresentato uno dei cavalli di battaglia del programma di Adolfo Repice, oggi sindaco della città, che torna sull’argomento “porto” per spiegare quanto avvenuto durante la riunione con laSPA della settimana scorsa. In premessa dichiara: “Farò di tutto affinché la città si riappropri del porto che è un suo proprio bene ma che, negli anni, è stato gestito a solo beneficio di privati”.

I sindaci della costa si incontrano

Con la precisione di un orologio svizzero puntualmente ogni estate si ripresenta in determinate ore della giornata il problema delle buste,di rifiuti vari, oltre che di schiume e di liquami che galleggiano sulle acque della costa degli dei. Allarmati gli amministratori dei Comuni interessati si sono incontrati a palazzo S. Anna per affrontare la questione e decidere insieme gl’interventi d’attivare.

La poesia di Calabrò

Protagonista, accanto alla narrativa, anche la poesia nella seconda serata del premio nazionale “Tropea”, che si conferma per il quarto anno consecutivo l’evento clou dell’offerta turistica tropeana in grado di attrarre un pubblico di qualità, numeroso e motivato alla lettura, come dimostrato dall’affluenza di visitatori e compratori al “gazebo libro” dove l’agenzia Bottega editoriale ha esposto i libri finalisti e le opere dei numerosi autori che si sono avvicendati sul palco.

Partecipato incontro con il sindaco

Partecipato incontro l’altro ieri a palazzo S. Anna tra il sindaco Adolfo Repice e i commercianti e gli operatori turistici di Tropea per rimarcare le regole da osservare nell’esercizio dell’attività ed anche per ascoltare esigenze ed eventuali suggerimenti per migliorare il loro settore. Presenti anche gli assessori Padula e Rodolico, i consiglieri De Vita, Pontorieri e Simonelli, il comandante della polizia municipale, Marciano, l’architetto Grande, il presidente dell’Ascot, Claudio Arena.

Repice lancia una sfida all’opposizione

Il sindaco risponde alle insinuazioni sfidando l’opposizione in un pubblico dibattito. S’infiamma il clima della polemica tra maggioranza ed opposizione per le posizioni contrapposte su due importanti punti dell’OdG, discussi durante il recente consiglio comunale, ancora una volta orfano di tutti i consiglieri di minoranza.

Il rilancio della “perla del Tirreno”

Il sindaco illustra il piano di opere pubbliche per cambiare il volto della città e dare impulso all’economia “Rilancio dell’immagine della città attraverso un restyling delle zone più attrattive ed emblematiche, un piano di opere pubbliche finalizzato non solo ad arricchire la “perla del Tirreno” di strutture e servizi mancanti ma anche ad incentivare l’occupazione, razionalizzazione dell’apparato burocratico attraverso il taglio di funzioni e incarichi che comportano sprechi, recupero di beni pubblici che fruttano ingenti introiti ai privati e spiccioli alle casse comunali, vendita di beni improduttivi di pezzi del patrimonio dell’ente per ripianare il deficit e avviare un processo di sviluppo”.

Consiglio dinanzi il Santuario dell’Isola

Ha richiamato numerosi cittadini il consiglio comunale dell’altro ieri pomeriggio che ha avuto come location eccezionale il piazzale di marina dell’Isola e che ha registrato ancora una volta l’assenza di tutti i consiglieri di minoranza.
“Un’altra occasione mancata, ha esordito il sindaco Adolfo Repice, per rendersi compartecipi alla risoluzione dei problemi della città”, facendo poi notare come “tutta la maggioranza compatta…

Il primo cittadino respinge le accuse

Il sindaco Adolfo Repice fa alcune precisazioni in merito a quanto dichiarato dal consigliere provinciale Nino Macrì sulla delibera della sua Giunta relativa all’incarico affidato al presidente dell’ordine dei Commercialisti di Torino, Aldo Milanese, “per verificare le situazioni d’interesse del Comune all’interno della società per azioni che gestisce il porto”.

Tropea: Onde Mediterranee

Cerimonia conclusiva del premio “Tropea: Onde Mediterrane”.
Si è conclusa la settima edizione del premio internazionale di poesia “Tropea: Onde Mediterranee” con la cerimonia di premiazione delle poesie classificatesi ai primi tre posti nelle sei onde in cui è suddiviso il prestigioso premio. Accanto alla Poesia, protagonista indiscussa della serata, anche la Musica e la Pittura, hanno avuto il loro posto d’onore contribuendo ad elevare lo spessore culturale dell’evento.

Piena disponibilità

Le numerose associazioni che operano nel Comune, spesso con funzioni di supporto, se non addirittura di supplenza, all’attività amministrativa nell’azione di promozione turistica e culturale del territorio, mediante attivazione d’ iniziative ed organizzazione di eventi, sono ben determinate ad avere un ruolo attivo anche nell’amministrazione appena insediatasi guidata da Adofo Repice

Ripresi i lavori sullo scoglio dell’Isola

A pochi giorni dal varo della Giunta e dalle attribuzioni degli incarichi a tutti i membri della sua squadra, il sindaco Adolfo Repice ha convocato a palazzo S. Anna una conferenza stampa per illustrare ai cittadini le prime iniziative della sua attività amministrativa rivolte soprattutto a fronteggiare le criticità più urgenti in vista dell’imminente stagione turistica.

Alle 16 il primo consiglio comunale

Convocato per oggi pomeriggio alle 16 il primo consiglio comunale dell’amministrazione Repice che pone fine al periodo di commissariamento determinato dalle forzate dimissioni dell’ex sindaco Antonio Euticchio. La prima seduta del civico consesso, che sarà pubblica, prevede, per come stabilito dall’art. 40 del Testo Unico degli Enti locali, la convalida degli eletti alla carica di sindaco e di consigliere comunale.

L’intervento del sindaco di Torino

E’ stato un intervento ad ampio raggio quello del sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, giunto a Tropea insieme al rettore de politecnico, Francesco Profumo, non solo per sponsorizzare la candidatura a sindaco del dirigente generale del suo comune , ma anche per estendere un ringraziamento a tutta la Calabria che con i suoi  emigrati   degli anni passati nella capitale dell’automobile “ha contribuito, insieme a quelli provenienti  dagli altri paesi  del Mezzogiorno, a far sì che  Torino invece di restare una piccola città di provincia diventasse una metropoli”.

Operativa la “Pari Opportunità”

Si è insediata la commissione Pari Opportunità di cui fanno parte Beatrice Lento, Rosaria Chessari, Vincenzo Ciccarelli,  Sonia  Di Sanza, Luigia Barone, mentre Marco Carbone è il membro supplente.

Crescono i consensi per Repice

L’ex vicesindaco Sandro Cortese  plaude alla candidatura di Repice Si allargano i consensi verso la candidatura a sindaco di Adolfo Repice già sostenuto ufficialmente  dai Socialisti di Giorgio Centro, dall’Udc, dai movimenti che rappresentano i Verdi, gli Autonomisti Calabresi Liberi, i giovani di PubblicaMente.

Oggi lo scioglimento della riserva

Slitta di qualche giorno lo scioglimento della riserva che Adolfo Repice aveva preannunciato per ieri mattina, dopo aver analizzato l’esito degli incontri avuti nel pomeriggio di domenica  con i rappresentanti della parte del Pd che fa riferimento ad Antonio Euticchio, dei Socialisti di Giorgio Centro, dei Verdi rappresentati da Pasquale Scordo e dell’Udc

Prove tecniche di candidature

L’ipotesi di candidatura a sindaco di Tropea dell’on. Angela Napoli non è abbandonata, anzi, alla luce delle dichiarazioni del coordinatore cittadino del PDL, Giuseppe Lonetti, secondo cui Gaetano Vallone non è il candidato del partito, è maggiormente in piedi perché l’onorevole potrebbe sentirsi più libera nella sua decisione di candidarsi che, ricordiamo, aveva rimesso alle indicazioni del suo partito.

Giochi aperti per formare le liste

Giochi ancora tutti aperti sui tavoli delle formazioni politiche e dei nuovi movimenti formatisi in vista delle elezioni per il rinnovo del consiglio
comunale. E’ soprattutto all’interno del Pd che si registrano le maggiori difficoltà nell’individuazione di un candidato sindaco in grado di coagulare il
maggior numero di consensi non solo tra la popolazione ma anche all’interno degli iscritti al partito dove permangono divisioni  per la perdurante grave
frattura creatasi  fra l’ex sindaco Antonio Euticchio, gli esponenti del suo stesso partito,  che sedevano sui banchi dell’opposizione durante la sua
amministrazione,  e i   consiglieri  di maggioranza che lo hanno sfiduciato determinando di fatto le sue forzate dimissioni.