La stagione turistica dietro l’angolo

Con la stagione turistica ormai dietro l’angolo e all’indomani del giro d’Italia che ha concluso la sua ottava tappa nella cittadina tirrenica, l’amministrazione riparte dai divieti. Dopo il tentativo di dialogo tra i gestori dei locali e l’amministrazione comunale avvenuto nello scorso anno e risoltosi “con un braccio di ferro che non si è rivelato utile né produttivo, – afferma il sindaco Adolfo Repice – da quest’anno l’amministrazione lavorerà con una maggiore severità nei confronti di coloro i quali non si adegueranno alle nuove norme”.

Iniziative volte alla promozione

Introduzione di voli internazionali da e per Lamezia Terme, ampliamento della stagione turistica, iniziative volte alla promozione, nuove sinergie tra istituzioni e privati. Sono questi gli elementi essenziali dei progetti avviati dall’assessorato provinciale al turismo.

Un educational per gli operatori russi

All’interno della splendida cornice dell’hotel “Panta Rei” si è inaugurato alcuni giorni fa un’importante educational destinato a cinquanta operatori turistici provenienti dalla Russia. L’incontro, organizzato dalla Valentour di Tropea in collaborazione con molte strutture alberghiere e grazie anche al sostegno del presidente della sezione turismo di Confindustria di Vibo Valentia l’ing. Giuseppe Macrì, ha voluto rivolgere l’attenzione sulle richieste del turismo russo nella nostra regione e sui progetti che gli operatori del settore vogliono portare avanti in direzione del turismo straniero per la programmazione della stagione turistica del 2012.

Un video dal carattere turistico-culturale

Il documentario realizzato con Sky per la creazione di un video dal carattere turistico-culturale, volto alla promozione delle bellezze di Parghelia, è stato girato, come da programma, nei giorni scorsi lungo tutto il territorio comunale.
Il DVD, una volta allestito il montaggio e pronto per la messa in onda, conterrà le più belle immagini della cittadina accompagnate da una voce narrante che ne esalterà le bellezze.

Il compleanno del comune di Drapia

Una giornata intera all’insegna dei festeggiamenti per il compleanno del comune. Drapia insieme alle sue frazioni Gasponi, Caria e Brattirò ha infatti compiuto ieri, in concomitanza con molti altri comuni della provincia di Vibo Valentia, due secoli dalla sua fondazione, avvenuta con decreto regio del Re del Regno di Napoli Gioacchino Murat.

La giornata del primo maggio

La coltre di nebbia che si è stagliata durante tutta la giornata del primo maggio non è riuscita ad ostacolare il concerto organizzato dall’associazione politico-culturale “Liber@mente” per celebrare la festa nazionale dei lavoratori, realizzato soprattutto grazie alla compagine più giovane del sodalizio.

Il concerto del primo maggio

La grande anteprima del Tropea Blues Festival riparte in occasione della festa del primo maggio. Il concerto, che avrà inizio alle 18 in Piazza Ercole, vedrà esibirsi l’artista Rudy Rotta, chitarrista, cantante e compositore ormai celebre nel panorama blues mondiale, noto per le numerose collaborazioni con musicisti del calibro di John Mayall, B.B. King, Sugar Blue e per il suo stile aggressivo che gli è valso il soprannome di “diabolico chitarrista”.

Furto nella scuola media di Drapia

È stato commesso un altro furto ai danni della scuola media di Drapia, sezione distaccata dell’istituto comprensivo G. Toraldo di Tropea. Nel corso della notte tra martedì e mercoledì, infatti, una o più persone sono riuscite ad accedere all’interno della scuola media di S. Angelo, sottraendo dall’aula magna tutti i sussidi didattici facilmente trasportabili.

Adottiamo gli spazi pubblici

Si parla ancora, a distanza di un anno, della straordinaria esperienza che ha preso vita dal laboratorio “Adottiamo gli spazi pubblici”, voluto dall’Amministrazione comunale di Drapia e svoltosi presso il giardino Galluppi nelle giornate del 4, 5 e 6 giugno scorse, e del recente report “Il Giardino di Drapia. Un progetto partecipato di paesaggio”(libria 2011), nato proprio dall’esito positivo di questa iniziativa.

Drapia compie 200 anni

Il comune è pronto a festeggiare il suo compleanno. Il 4 maggio, infatti, Drapia compirà ben duecento anni dalla sua nascita quando, nel 1811, con il riordino amministrativo francese e la destabilizzazione della feudalità, diventò sede municipale insieme ad altri comuni del vibonese. Già da un paio di mesi un comitato cittadino, in collaborazione con l’amministrazione, sta operando per organizzare l’evento e, finalmente, pare che il programma dei festeggiamenti sia arrivato ad una definizione certa.

Drapia: “Music fest”

Uno spettacolo, quello di martedì sera, tutto all’insegna della musica. La prima edizione del “Music fest” si è svolta a Brattirò, presso il cortile dell’ex scuola media, grazie alla collaborazione dei giovani del comune, all’associazione culturale “Enotria” e al lavoro della Proloco Drapia. Ospiti d’onore dell’evento sono stati i Fryda, il duo “fiddle & melodeon” composto da Francesco Moneti (violino e voce) e Daniele Contardo (fisarmonica organetto e voce), sorto dopo la comune esperienza all’interno dei Modena city Ramblers.

Liberamente…Differenziata!

Tutto è stato perfetto al convegno dal titolo “Ambiente e Salute – Tutti a raccolta… differenziata!” La sala conferenze di Brattirò, messa a disposizione dall’associazione Enotria, era gremita di gente, segno di un notevole interessamento dei cittadini che, con la loro presenza, hanno dimostrato di aver molto apprezzato questa prima iniziativa organizzata da “Liberamente”, l’associazione politico culturale nata lo scorso autunno, assieme a Trio Italia Onlus e ISDE – Medici per l’ambiente. Dopo i saluti del dottor Domenico D’Agostino, vice presidente dell’associazione e del sindaco di Drapia Alessandro Porcelli, l’introduzione è stata affidata all’avv. Giuseppe Rombolà, che ha sottolineato “l’importanza di aver trovato i fondi per strutturare la raccolta differenziata sul comune di Drapia, che permetterà di non dover dipendere da vari finanziamenti”.

“Laboart Tropea”

Oggi, organizzata dall’associazione “Laboart Tropea”. Nel corso del pomeriggio le tre ragazze del Laboart, Maria Grazia Teramo, Annalisa Epifanio e Maria Macrì, ospiteranno Angelo Aiello e i suoi burattini della tradizione. L’esibizione, che si protrarrà dalle 15:30 alle 18:30 all’interno del palazzo Barone Adesi, sarà contraddistinta da due momenti intervallati dalla classica merenda per i piccoli spettatori.

“La provincia non ci ascolta”

“La provincia non ci ascolta”. “Non sappiamo più cosa fare”. “Stiamo perdendo tutte le nostre coltivazioni”. È il grido di buona parte della popolazione di Caria, che non può più raggiungere i propri terreni, coltivati soprattutto ad ulivi, a causa dei lavori riguardanti la strada di collegamento “Svincolo A3 Serre – Vibo Valentia – Tropea” nel tratto della cosiddetta “Variante di Caria”.

Convegno promosso dal Rotary club

Sarà dedicata al tema “Poli interurbani: un’utopia che diventa realtà” il convegno promosso dal Rotary club di Tropea previsto per sabato 9 Aprile. Presso il Museo Diocesano della cittadina tirrenica si incontreranno i sindaci che in questi mesi sono stati protagonisti degli incontri settimanali del club, durante i quali ciascuno ha presentato il proprio programma di governo…

L’unico luogo di culto a Gasponi

Dopo circa due anni di attesa è finalmente avvenuta la cessione a favore del comune del terreno destinato alla realizzazione della nuova chiesa di Gasponi. La chiesa di S. Acendino Martire infatti risulta inagibile per pericolo di crolli e cedimenti dal maggio del 2009, quando i vigili del fuoco ne avevano immediatamente disposto il transennamento.

Bando promosso dal comune di Drapia

È prevista per oggi l’apertura delle buste riguardanti il bando promosso dal comune di Drapia per dare avvio alla raccolta differenziata.
Si tratta di un cambiamento importante per il piccolo comune, che si appresta a fornire, oltre all’ormai famosa raccolta porta a porta per lo smaltimento dei rifiuti differenziati, anche una guida per la popolazione affinché possa saper gestire al meglio questa nuova opportunità di fare del bene all’ambiente e di non dover incorrere a complicazioni causate dalla concentrazione dell’immondizia, specie nei mesi estivi, dovuta alle difficoltà della discarica di Pianopoli, così come è purtroppo successo in un passato anche recente.