Buoni spesa per i meno abbienti

Paolo Ceraso

Allo scopo di sostenere i soggetti maggiormente esposti alle difficoltà economiche, l’Amministrazione Comunale, in via straordinaria, ha deciso di istituire un bando per attribuire alcuni “BUONI SPESA” del valore di € 50,00 e € 100,00, per l’acquisto di generi alimentari e/o prodotti farmaceutici presso negozi convenzionati. Il budget a disposizione è pari a € 6.000,00. L’assegnazione dei Buoni Spesa verrà effettuata fino ad esaurimento del budget disponibile. Si è occupato delle convenzioni con i negozi il consigliere Franco Pontorieri. I beneficiari dovranno avere i seguenti requisiti per poter usufruire di Buoni Spesa: essere residenti nel Comune di Tropea da almeno un anno dalla pubblicazione del presente bando, avere un reddito, certificato, relativo all’anno in corso non superiore a € 5.500,00 e infine non aver nessun componente della famiglia che svolge attività lavorativa.
La graduatoria sarà stabilita secondo i seguenti criteri del valore dell’attestazione ISEE, collocando per primo in graduatoria il valore più basso. A parità di ISEE, precede in graduatoria il nucleo familiare con il maggior numero di figli minorenni alla data di pubblicazione del bando, in subordine, nuclei familiari segnalati dai servizi sociali.
Il buono del valore di €.50,00 è assegnato ai nuclei familiari con numero minore o pari a 3 componenti, il buono del valore di €.100,00 è assegnato ai nuclei familiari con numero maggiore o uguale a 4 componenti.
Le domande dovranno essere presentate entro il 20 dicembre 2010 al Comune di Tropea mediante apposito modulo fornito dall’ ufficio Servizi Sociali, scaricabile anche dal Internet Comunale www.comune.tropea.vv.it.
«In un periodo di ristrettezze economiche per tutti – afferma il Delegato alle Politiche Sociali Paolo Ceraso – questo vuole essere un segno di vicinanza alle persone in difficoltà, la manifestazione dell’attenzione che l’amministrazione ha verso i più deboli».
Nello spirito della Legge 328/2000, delle Leggi 23/2004 e 15/2008 della Regione Calabria, «al fine di contrastare il problema del disagio economico delle famiglie e dei soggetti in stato di povertà, nonché per favorire l’inclusione sociale delle famiglie e dei soggetti a rischio povertà».
Il presente bando rientra nello spirito del progetto “contrasto alle povertà – inclusione sociale” in attesa di finanziamento regionale. Per € 34.000,00 che prevede la concessione di sussidi a favore di persone e nuclei familiari in condizione di accertata povertà, la concessione di sussidi per lo svolgimento di borse lavoro e di tirocini lavorativi.

Condividi l'articolo