Campionato Italiano Offshore

Da communicato stampa Francesco Macaluso

Lotta serrata in testa tra Pistrice, S.H.A.D.O. e Damanhur

RegataVelivaCiclopiPartenza spettacolare sotto il borgo antico di Pizzo della tappa calabra del Campionato Italiano Offshore. Il Comitato di Regata diretto dal sempreverde Stefano Alberico piazza la partenza in un attimo e rispetta gli orari in maniera perfetta. Il vento da Nord Ovest spira a 10 nodi e non occorre, così, la boa di disimpegno. Si parte di bolina verso Stromboli in uno scenario mozzafiato in cui la Calabria mostra il meglio di se stessa. Pistrice, Vismara 40 di Giuseppe Romano, brucia tutti alla partenza partendo lanciata dalla Barca Comitato. Damanhur, Comet 45 di Rosa Ferrone, si trova più sotto e viene immediatamente coperta. Rimane sulle stesse mura, anche se ha sbagliato la partenza, per sfruttare al massimo le sue generose dimensioni. S.H.A.D.O., Oceanis 50 di Ninni Adamo, vira e decide di risalire verso Nord in aria libera liberandosi dal controllo della flotta. Tra i più piccoli sono messi benissimo Luna, Grand Soleil 34 affidato all’esperto Francesco Murmura, Baronesa , First 30 di Focarelli e Mizar, First 31.7 di Antonino Pollicino, barca messinese votata oramai da due anni all’offshore e per questo più che temibile.
Damanhur e Pistrice vanno a cercare l’accelerazione sulla costa e si dirigono verso Tropea, S.H.A.D.O. vira di nuovo in chiusura e controlla il gruppo da Nord con un angolo più favorevole. Se le previsioni gli daranno ragione una piccola rotazione del vento verso destra gli permetterà di raggiungere Stromboli con un solo bordo. L’angolo è stretto, il vento apparente risulta massimo, questa scelta di S.H.A.D.O. potrebbe creare il primo break sul resto della flotta. Vediamo come reagiranno gli altri battistrada una volta che acquisiscono dal computer le esatte posizioni reciproche. La gara si fa interessante ma le barche più grandi non devono prendere sottogamba nei loro calcoli quelle più piccole che con questo vento rimangono troppo vicine. Chi sta procedendo più che bene è anche il Dehler 39 di Vincillo: si trova in una posizione intermedia pronto a sfruttare a suo vantaggio ogni minima rotazione del vento e prendere così la testa del gruppo.
La regata si può seguire in diretta all’indirizzo: http://www.sgstracking.com/live/cyclopsroute2014.php#/live/cyclopsroute2014.php.
Il tempo limite è stato fissato dall’organizzazione nelle ore 17 di Domenica, ma le previsioni di Maestrale fanno augurare un epilogo più vicino nel tempo.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.