Celebrata la Madonna di Paravati

Migliaia di fedeli in processione

Ricorre il XVII anniversario dall’arrivo

Paravati, la processione della Madonna del Cuore Immacolato di Maria rifugio delle anime - fotosevizio Taccone-DelDuce
Paravati, la processione della Madonna del Cuore Immacolato di Maria rifugio delle anime - fotosevizio Taccone-DelDuce
Il 14 Novembre 2010 si ricorda il diciassettesimo anno dell’arrivo della Madonna a Paravati.
Una moltitudine di fedeli è arrivata da ogni parte d’Italia come ad esempio il gruppo più numeroso, circa 100 persone, della Provincia di Latina..
Ancora c’è molto da fare nel Centro voluto da Natuzza; i lavori continuano a singhiozzo sostenuti dalla generosità degli affezionati della mistica che ha portato le stimmate del Signore durante il periodo pasquale di ogni anno.
Molti Cenacoli Mariani e gruppi di preghiera sono arrivati con lo stendardo ed hanno preceduto la processione.
La Santa Messa è stata officiata dal Vescovo di Mileto, Nicotera e Tropea Mons.  Luigi Renzo.
Un imponente servizio d’ordine ed una splendida giornata di sole hanno contribuito ad una cerimonia ordinata e raccolta; l’Amministrazione Comunale, la Polizia, i Carabinieri, La Vigilanza Urbana, la Protezione Civile, la Croce Rossa, le Ambulanze, gli operai di Natuzza si sono messi a disposizione per rendere l’evento il più accettabile possibile dal punto di vista organizzativo.
Un servizio gratuito di navette ha reso più agevoli i trasferimenti. Alla conclusione della celebrazione Eucaristica in molti non hanno mancato di omaggiare con una visita la tomba di Natuzza, semplice “verme della terra” come amava definirsi.
Un pranzo al sacco, canti e balli improvvisati hanno chiuso la manifestazione prima del ritorno a casa con l’animo più sereno dei tanti intervenuti.
[nggallery id=69]

Condividi l'articolo