Celebrato il Memoriale Di Netta 2013

LibroCop2-200Celebrato
il Memoriale del
Venerabile
P. Di Netta

nei giorni
3-4-5 dicembre 2013
nella Chiesa del Gesù
a Tropea
*
*

Nei giorni 3, 4, 5 dicembre alla chiesa del Gesù in Tropea è stato celebrato il Memoriale del Venerabile P. Vito Michele Di Netta nel 164° anniversario della sua morte.

L’evento era stato annunciato da un manifesto affisso nelle varie chiese della città e diffuso via internet.

I momenti annunciati sono stati vissuti nella chiesa del Gesù in tre giorni. Ecco i brevi cenni di cronaca.

Primo giorno – 3 dicembre, dalle ore 17,30

  • Memoria del Transito del Venerabile,  cioè della sua santa morte, seguito con attenzione ed emozione attraverso le parole di chi lo ha assistito fino all’ultimo in quel 3 dicembre 1849.  Vi ha preso parte anche il vescovo della diocesi, mons. Luigi Renzo, con alcuni sacerdoti.
La morte del P. Di Netta è avvenuta il 3 dicembre 1849 alle ore 9,30. I solenni funerali si tennero il giorno 5 dicembre.
La morte del P. Di Netta è avvenuta il 3 dicembre 1849 alle ore 9,30. I solenni funerali si tennero il giorno 5 dicembre.
  • Benedizione del bassorilievo in terracotta,  opera del giovane artista di Zungri Tonino Gaudioso. Il Vescovo ha benedetto la sacra immagine, ricordando a tutti che ancora P. Di Netta è  Venerabile e Servo di Dio e che occorre pregare per ottenere da lui  un miracolo che apra la strada alla sua  Beatificazione. L’opera ha raccolto ampi consensi e la si può ammirare      nella chiesa del Gesù.
Benedizione del bassorilievo in terracotta, opera dell'artista Tonino Gaudioso di Zungri.
Benedizione del bassorilievo in terracotta, opera dell’artista Tonino Gaudioso di Zungri.
  • Presentazione del libro “Nel segno      della Misericordia” preparato da P. Salvatore Brugnano. Il sottotitolo      continua “I testimoni raccontano  il      Venerabile P. Di Netta (1787-1849) ai Processi di Beatificazione 1896-1897  e 1913-1919.” – Ci sono stati interventi di don Ignazio Toraldo, del      vescovo Renzo che hanno evidenziato i pregi di questa pubblicazione che permette di fare avere in mano a chi lo desidera il materiale di prima  mano, necessario per conoscere il Venerabile. È mancato l’atteso      intervento del prof. Luciano Meligrana, impedito dall’improvviso      aggravarsi della infermità della sorella Anna, sfociata, purtroppo, in      morte nella nottata. Comunque l’editore Giuseppe Meligrana ha letto la      presentazione scritta dal professore in apertura del volume. –  Le testimonianze dei testimoni furono già stampate per poter affrontare i Processi; con questa pubblicazione si  parla di un libro nuovo nel senso che le testimonianze dei singoli  testimoni sono state ricondotte a racconti in forma continuata: così si evidenzia meglio il racconto stesso di ogni testimone e quello che lo ha  colpito di più nell’approccio col Padre Di Netta. Nuovo anche il taglio  che ne viene fuori, quello della Misericordia, che rende il Servo di Dio attuale e vicino al magistero di Papa Francesco, che della Misericordia fa un tema forte del suo annuncio pastorale. – Il libro si sviluppa in 343      pagine con indice di nomi e un apparato di 1344 note.
Il libro, preparato da P. Salvatore Brugnano, viene presentato dal Vescovo Mons. Luigi Renzo, da don Ignazio Toraldo e dal P.Provinciale Davide Perdonò.
Il libro, preparato da P. Salvatore Brugnano, viene presentato dal Vescovo Mons. Luigi Renzo, da don Ignazio Toraldo e dal P.Provinciale Davide Perdonò.

Secondo giorno – 4 dicembre, la preghiera.

Dopo la messa vespertina, nella chiesa del Gesù, c’è stata una Adorazione Eucaristica con riflessione sulla Parola di Dio sul tema della Misericordia e quindi momenti di contemplazione del Mistero della Divina Misericordia, aiutata dalle testimonianze di vita del Venerabile, dalla preghiera dialogata per lodare e ringraziare Iddio che manifesta ancora la sua misericordia attraverso uomini santi.

 xx4DiNettaAdoraz

Terzo giorno – 5 dicembre, i sacerdoti.

L’incontro mensile dei sacerdoti della zona pastorale di Tropea è stato vissuto nella chiesa del Gesù nel segno del P. Di Netta, autentico missionario e apostolo della Misericordia di Dio. – P. Salvatore Brugnano ha tenuto una significativa riflessione, accostando l’esperienza fatta dal P. Di Netta (1787-1849) a quella attuale di Papa Francesco: sorprendenti certi passaggi e accostamenti tra i due; la lingua dei santi supera i confini del tempo e diventa universale, incontrando persone che la parlano in ogni parte del mondo. – Quindi i sacerdoti hanno pregato sulla tomba del Venerabile P. Di Netta per la sua glorificazione in terra. – Un’agape fraterna ha chiuso l’incontro.

P. Salvatore Brugnano

L'incontro con i sacerdoti su P. Di Netta, apostolo della Misericordia di Dio, è stato vissuto intensamente.
L’incontro con i sacerdoti su P. Di Netta, apostolo della Misericordia di Dio, è stato vissuto intensamente.

Condividi l'articolo