Celebrazione dei 400 anni della liberazione

Gli appuntamenti culturali

La liberazione della Città di Tropea (1615)

L’Assessore ai Servizi Sociali Dott. Rosalia Rotolo - Giuseppe Rodolico Sindaco di Tropea - foto Libertino
L’Assessore ai Servizi Sociali Dott. Rosalia Rotolo – Giuseppe Rodolico Sindaco di Tropea – foto Libertino
Proseguono gli appuntamenti culturali, iniziati il 23 agosto u.s., per la celebrazione dei quattrocento anni della liberazione della Città di Tropea (1615), alla presenza di illustri storici e studiosi quali il Prof. Saverio Di Bella, il Prof. Rev.do Pasquale Russo e l’Avv. Michele Accorinti Presidente Accademia degli Affaticati.
Sarà presentato e distribuito nelle scuole l’opuscolo edito dall’Amministrazione Comunale con progetto grafico della Publicom e curato dal giovane studioso e storico Dario Godano dal titolo “La Liberazione di Tropea del 1615”
Giovedì 28 gennaio, alle ore 11:00, nell’aula magna di Palazzo Collareto-Galli, è la volta della Scuola Media.
La manifestazione inizierà con la proiezione di un documentario storico teatrale e con la distribuzione ai ragazzi delle ultime classi del quaderno illustrativo dell’avvenimento, commentato dallo stesso Prof. Dario Godano.
Nei giorni a venire il lavoro sarà illustrato nelle Scuole Superiori.
I quattrocento anni della Liberazione della Città di Tropea, rappresentano per tutta la comunità una scommessa, nella convinzione che si offre ai cittadini ed ai giovani un modello propositivo ed un esempio di confronto democratico e di cultura tangibile e vera.
L’Amministrazione Comunale ringrazia per la sensibilità e disponibilità le Dirigenti Prof.ssa Beatrice Lento e la Prof.ssa Tiziana Furlano ed i giovani del Comitato delle celebrazioni che sono riusciti a trovare la giusta sintesi tra passato e futuro, ignorando le contrapposizioni, puntando sulle convergenze e mostrando rare doti di competenza e scienza.

Rosalia Rotolo
Assessore alla P.I.

Giuseppe Rodolico
Sindaco di Tropea

Condividi l'articolo