24 giugno 2017 - Sito indipendente dal 1994


Letto
1.221 volte


Colletta alimentare nei supermercati di Tropea

Raccolti circa 300 kg di alimenti

Momento di coinvolgimento e di sensibilizzazione della società civile al problema della povertà

Tropea 30 novembre 2013 - Raccolta alimentare

Tropea 30 novembre 2013 – Raccolta alimentare


Anche quest’anno, sabato 30 novembre, la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, è stato un importante momento di coinvolgimento e di sensibilizzazione della società civile al problema della povertà con l’invito a un gesto concreto di gratuità e di condivisione: fare la spesa per chi ha bisogno. Il Papa ci ricorda che la vita umana, la persona non sono più sentite come valore primario da rispettare e tutelare, specie se è povera; il consumismo ci ha indotti ad abituarci al superfluo e allo spreco quotidiano di cibo, al quale talvolta non siamo più in grado di dare il giusto valore, che va ben al di là dei meri parametri economici; invito tutti a riflettere sul problema della perdita e dello spreco del cibo per individuare vie e modi che,affrontando seriamente tale problematica, siano veicolo di solidarietà e di condivisione con i più bisognosi; quando il cibo viene condiviso in modo equo, con solidarietà, nessuno è privo del necessario,ogni comunità può andare incontro ai bisogni dei più poveri». Raccogliendo l’appello del Papa anche a Tropea, presso i supermercati di Viale Don Mottola e Via Libertà, ha avuto luogo tale colletta; il gesto organizzato dalla Cooperativa Travel Tropos, collegata con il Banco Alimentare Nazionale, ha ottenuto l’aiuto entusiastico dei volontari della Protezione Civile e i ragazzi del movimento di Comunione e liberazione di Tropea e i loro responsabili, i cosiddetti Cavalieri del Santo Gral. Sono stati raccolti, grazie alla generosità delle persone incontrate, circa 300 kg di alimenti. Tali beni, dopo essere raccolti nei magazzini del centro di raccolta di Vibo e di Cosenza, verranno distribuiti, tramite le associazioni e le Caritas parrocchiali, alle persone indigenti di tutta la Calabria.

Comunione e liberazione
Giuseppe Gabrielli


4 dicembre 2013


Ti potrebbe interessare anche:

Commenti chiusi.