Come dono di Natale un ambulatorio per senzatetto e pellegrini

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Come dono di Natale un ambulatorio per senzatetto e pellegrini.

Domani è Natale, ma in mezzo a noi rimangono tanti sofferenti, tanti senzatetto, tanti abbandonati nella solitudine.
– Non mancano iniziative di solidarietà per alleviare le condizioni di una umanità ferita che a volte ci travolge anche emotivamente. Come rimanere insensibili dinanzi a scene di povertà, di vera urgenza e di tanta sofferenza.
– E i regali di Natale? Ci piace riceverli… ma che spreco di risorse. Addirittura c’è chi si occupa del possibile riciclo dei regali “inutili” o non appropriati.
– E per i poveri? beh, c’è sempre la monetina… o il pacco viveri.
– Bastano questi segni di elemosina? No, ci vogliono opere. E per fare le opere ci vuole fantasia e soprattutto sinergia di forze indirizzate all’unico obiettivo: aiutare realmente il bisogno dei poveri.
– Papa Francesco ha pensato ad un nuovo ambulatorio per senzatetto e pellegrini. Sì, per questo Natale Papa Francesco dona ai senzatetto un ambulatorio medico-sanitario sotto il colonnato di San Pietro. Si chiamerà “Ambulatorio-Madre di Misericordia” e sostituirà quello di San Martino. Una bella OPERA di misericordia.

L’Elemosineria Apostolica apre un nuovo ambulatorio medico-sanitario sotto il Colonnato del Bernini della Piazza San Pietro che viene a sostituire quello di San Martino funzionante dal febbraio del 2016.
«Ambulatorio – Madre di Misericordia» recita la targa posta all’ingresso.
È il nuovo dono di Papa Francesco ai senzatetto, che sempre sotto il colonnato già ricevevano una prima assistenza medica, accanto agli altri servizi da tempo avviati, e sempre molto frequentati, delle docce e della barberia.
♦ I lavori, conclusi in questi giorni, sono stati progettati, guidati e realizzati dal Governatorato della Città del Vaticano, in coordinamento con la Direzione dei Servizi di Igiene e Santità del Vaticano: tre stanze attrezzate per le visite mediche, uno studio per la direzione, due bagni e una sala di accoglienza sono stati inseriti nei locali prima occupati dalle Poste Vaticane presenti sotto il colonnato di destra.
♦ Il tutto è stato eseguito con grande sobrietà e dignità, ma utilizzando anche tecniche moderne e rispettando i necessari requisiti igienico-sanitari. Le stanze sono fornite di nuove attrezzature e macchinari per offrire le prime visite mediche e alcune analisi strumentali.

♥ L’ambulatorio sarà aperto per accogliere le persone bisognose tre giorni la settimana: lunedì, giovedì e sabato.
La mattina del lunedì, inoltre, saranno possibili le visite e le cure da parte dei podologi.
Per i restanti giorni, lo stesso ambulatorio rimarrà a disposizione per un primo pronto soccorso dei pellegrini durante le udienze o gli incontri del Santo Padre in Piazza San Pietro e in Basilica.
♥ Il servizio nel nuovo ambulatorio continuerà ad essere svolto da volontari medici specialisti e personale sanitario della Santa Sede e dell’Università di Roma-Tor Vergata e dai volontari dell’Associazione Medicina Solidale e dell’Associazione Italiana Podologi.
♥ Inoltre, presso l’ambulatorio saranno promossi tirocini formativi per gli studenti e gli specializzandi della Facoltà di Medicina di Tor Vergata.
(fonte: Avvenire.it, sabato 22 dicembre 2018).

BUON NATALE A TUTTI!
In particolare ai Volontari del Bene e della Misericordia!

Bastano i piccoli segni di elemosina? No, ci vogliono opere. E per fare le opere ci vuole fantasia e soprattutto sinergia di forze indirizzate all’unico obiettivo: aiutare realmente il bisogno dei poveri. – Papa Francesco ha pensato ad un nuovo ambulatorio per senzatetto e pellegrini e questo Natale Papa Francesco dona ai senzatetto un ambulatorio medico-sanitario sotto il colonnato di San Pietro:  “Ambulatorio-Madre di Misericordia”.

Condividi l'articolo