Concluse le riprese del cortometraggio “Un dono per la vita”

Protagonisti del’opera filmica: Max Pisu, Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi

La storia racconta di un detenuto che trova il suo riscatto morale e sociale entrando nella grande comunità dei donatori dell’Avis

Il cast artistico “Un dono per la vita”
Il cast artistico “Un dono per la vita”

Si sono da poco concluse le riprese del cortometraggio “Un dono per la vita”, progetto di sensibilizzazione alla cultura della donazione, promosso dall’Avis Calabria, presieduta da Rocco Chiriano, e dall’Avis di Tropea, presieduta da Caterina Forelli. Protagonisti del’opera filmica sono tre famosissimi attori: Max Pisu, Giacomo Battaglia e Gigi Miseferi. Il primo è l’attore, cabarettista e personaggio televisivo reso popolare dalla partecipazione allo show “Zelig” e poi da numerose produzioni televisive e cinematografiche di successo. Pisu, tra le altre cose, è gà attivo in qualità di testimonial in diverse campagne di sensibilizzazione organizzate dall’Avis. Giacomo Battaglia e Luigi Miseferi rappresentano invece la coppia artistica più famosa e longeva della Calabria. Infatti, i due comici sono noti al grande pubblico per la loro partecipazione alla Compagnia del Bagaglino di Pier Francesco Pingitore e poi per il loro impegno in numerosissimi film, fiction, spettacoli teatrali di rilievo nazionale. Gli altri talentuosi attori che hanno preso parte alla realizzazione del corto “Un dono per la vita” sono: Carlo Belmondo (artista facente parte del cast della trasmissione televisiva “Colorado”), Jimmy Conte, Giuseppe Ingoglia, Antonio Kovkonuris, Cettina Crupi, Costantino Comito, Luigi Cantoro, Annalisa Insardà, Samuel Nava e Alessandra Capri e la giovanissima e talentuosa attrice sedicenne di Reggio Calabria, Emilia Mallamaci. Soggetto, sceneggiatura e regia del cortometraggio sono di Enzo Carone, Aiuto regia è Angelica Pelaggi. il fonico è Domenico Lorenzo, Macchinista ed elettricista è Antonio “Lupin”Caracciolo. Vittoria Bonavota e Anna Saturno si sono occupate del Trucco e Parrucco i costumi i costumi curati da Valentina Iurceac. Segretaria di edizione è stata Chiara Caracciolo. Maria Vittorioso è stata addetta alla Supervisione e al Coordinamento della troupe. Le musiche originali sono state composte da Dario La Torre. La storia raccontata dal corto è quella di un detenuto che trova il suo riscatto morale e sociale entrando nella grande comunità dei donatori dell’Avis anche grazie al desiderio di dare a suo figlio un modello di vita migliore. I messaggi trasmessi dal film sono tanti: dalla sensibilizzazione alla cultura della donazione, alla cittadinanza attiva, all’altruismo e alla solidarietà. Il presidente dell’Avis Calabria, Rocco Chiriano, è stato presente sul set e ha apprezzato tantissimo l’impegno di tutti i professionisti che hanno prestato il loro impegno per questa nobile causa e l’organizzazione della troupe. Molto soddisfatta per la riuscita dell’iniziativa si è dichiarata la presidente dell’Avis di Tropea Caterina Forelli così come il regista Enzo Carone che ha ringraziato tutti gli artisti che hanno partecipato con molta disponibilità e professionalità a questo importante progetto. L’Avis al termine delle riprese ha consegnato una targa omaggio a tutti gli attori che hanno rivestito ruoli principali nel cortometraggio. Il mini-film “Un dono per la vita” verrà presentato in occasione dell’Assemblea nazionale dell’Avis, che si terrà il 16, 17 e 18 maggio a Chianciano Terme (SI), mentre una “prima visione tecnica” per la produzione e per gli addetti ai lavori è prevista il 24 aprile alle ore 18 presso il Museo diocesano di Tropea. Il corto avrà una distribuzione nazionale attraverso le reti Tv e le strutture Avis Regionali. Inoltre, il film potrebbe diventare oggetto di menzioni d’onore in occasione di alcuni dei festival più importanti che si svolgono fuori dal territorio regionale.

Responsabile Ufficio Stampa

Condividi l'articolo