Condanno l’atto di violenza compiuto ai danni di Giovanni Macrì

“Tropea la c.d. “Perla del Tirreno”, non è una creazione o invenzione umana, ma una benedizione divina”

la posizione del MoVimento 5 Stelle sulla situazione tropeana, non è la fuga ma la Resistenza

Dalila Nesci alla sua seconda candidatura alla Camera con il Movimento 5stelle – foto Stroe

Condanno l’atto di violenza compiuto ai danni dell’esponente di Forza Italia Giovanni Macrì; episodi simili, tra l’altro, li avevamo dovuti registrare tristemente già nella scorsa tornata elettorale delle amministrative in città. Gravissimo anche quanto denunciato dal Garante per l’infanzia Antonio Marziale (https://www.corrieredellacalabria.it/regione/vibo-valentia-e-provincia/item/156436-bambini-costretti-a-baciare-i-piedi-a-un-coetaneo-dopo-una-lite/), vicenda sulla quale non sono stata direttamente interpellata ma che ritengo doveroso approfondire con le autorità competenti.

Qualcuno, purtroppo, con evidente irresponsabilità ancora nega ciò che ho in ultimo denunciato nella lettera aperta ai miei concittadini: https://www.tropeaedintorni.it/lettera-della-deputata-dalila-nesci-alla-citta-di-tropea.html.

Tropea la c.d. “Perla del Tirreno”, non è una creazione o invenzione umana, ma una benedizione divina. Tropea, infatti, esisteva già ed esiste oggi nonostante tutto. E allora chiedo, esisterà domani la nostra città? Sicuramente, ma come si vivrà a Tropea domani? Ecco a queste domande dovremmo contribuire a dare risposte con pensieri nuovi e conseguenti azioni quotidiane. Le stesse riflessioni si possono riferire al sistema mafioso locale e alla conseguente sub-cultura che ne emerge: la ‘ndrangheta -lo sappiamo tutti- esisteva già, esiste oggi come è vero che lo denunciamo da anni, ma esisterà domani? Questo dipenderà da noi, dalle iniziative politiche di ciascuno, dalle risposte della magistratura, dall’attività giornaliera delle Forze dell’Ordine, dall’accoglienza delle Istituzioni Ecclesiastiche, da ogni singolo cittadino.

A voi, Cari Politicanti delle clientele e del disprezzo per la legalità e la convivenza pacifica, ribadisco che la posizione del MoVimento 5 Stelle sulla situazione tropeana, non è la fuga ma la Resistenza. Chi rappresenta il MoVimento non fugge, ma lavora e si impegna seguendo la realtà di un territorio dal degrado evidente, seguendo e fotografando un’opinione pubblica che è vero sfugge, ma sapete da cosa? Dalle logiche di certi personaggi ambigui, consolidati nella loro condizionabilità e pericolosità. Cari Politicanti -insieme alle energie sane della città- sarò sempre la voce di chi lotta e di chi quotidianamente fa il proprio lavoro con dedizione ed umanità viva. Cari Politicanti la nostra assenza non è fuga, è denuncia! E non molleremo mai.

Dalila Nesci
Cittadina 5 stelle – Deputata XVIII Legislatura
Eletta nella Circoscrizione Calabria
Commissione Affari sociali
Commissione di Vigilanza Rai

Condividi l'articolo