Conocchiella dirige in onore di Maria

Coro e orchestra insieme per l’Immacolata

Un lungo applauso a conclusione della celebrazione

I ragazzi di Briatico
I ragazzi dell'orchestra di Briatico diretta da Fabio Conocchiella

La messa in onore di Maria Santissima Immacolata, quest’anno, ha avuto un motivo in più per rimanere nella memoria dei fedeli di Briatico. Le celebrazioni, infatti, sono state accompagnate per la prima volta dal coro e dall’orchestra. Dopo una suggestiva novena, che ha avuto inizio alle 5,30 di mattina, così come ha deciso il nuovo parroco Salvatore Lavorato, e che è stata seguita da numerosi fedeli, è finalmente arrivata la celebrazione della Santa Messa.

Per la Santa messa dell’8 dicembre la chiesa della città del mare era stracolma di fedeli, provenienti dal capoluogo e dalle frazioni. Il coro polifonico “San Nicola”, per l’occasione, è stato affiancato da un’orchestra appositamente costituita. Ma la singolarità dell’evento non è soltanto questa, poiché durante la celebrazione è stata presentata, in prima esecuzione assoluta, la “Messa Mariana” per coro e orchestra composta per la solennità dell’Immacolata Concezione di Maria dal giovanissimo Fabio Conocchiella, talento locale che si sta distinguendo nel campo musicale e si sta ponendo positivamente all’attenzione della critica, ricevendo prestigiosi riconoscimenti e ambiti premi.

Conocchiella ha anche diretto, in una magistrale interpretazione, il coro e l’orchestra. Il primo composto dai soprani Francesca Mannella, Vincenza Nicolino, Rossella Paolì e Francesca Prostamo, dai contralti Maria Gemma Costantino, Anna Galati, Francesca Gaudino, Mariella Matera, Tersilia Noccioli, dai tenori Francesco Landro, Fabio Prostamo, Simone Prostamo, e dai bassi Nicola Landro e Lorenzo Prostamo. Ad accompagnare i componenti del coro, poi, vi erano gli orchestrali Sharon Tommaselli ed Eleonora De Biase, primo e secondo violino, Edoardo Tropeano alla viola, Igor Macrì al violoncello, Magda Muscia e Clalia Barbieri, primo e secondo flauto, Giulia Tropeano al corno, Giorgio Schiavone al filicorno e Francesca Staropoli all’organo.

Al termine della celebrazione, il parroco ed i presenti hanno dedicato ai coristi, agli orchestrali ed al giovanissimo compositore che li ha diretti, un lungo ed emozionante applauso, giusto tributo per esprimere il riconoscimento nei confronti di chi ha regalato una simile esecuzione ed ha contribuito, con essa, al raggiungimento quella partecipazione spirituale ed emotiva che predispone l’animo alla preghiera. “Soli Deo Gloria”, ha commentato Conocchiella, citando Bach e San Paolo, ovvero “la gloria solamente a Dio”.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.