Controlli alla movida tropeana del sabato sera, contravvenzioni per oltre 33.000 euro

Nota Stampa Legione Carabinieri “Calabria” Compagnia di Tropea

Contravvenzioni per oltre 33.000 euro, una denuncia ed una segnalazione al Prefetto

 Auto Carabinieri
Auto Carabinieri
Continua il controllo in occasione della stagione vacanziera che sta interessando la Costa degli Dei. Sabato sera 28 giugno 2014 è stata la volta di una delle più note località turistiche calabresi.
I carabinieri della Compagnia di Tropea hanno dato corso ad una seria mirata di controlli mirati alla prevenzione e repressione delle violazioni amministrative e penali che interessano i locali notturni. Più di venti militari, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Vibo Valentia e dagli ispettori della S.I.A.E., hanno fatto accesso ad un noto locale notturno della movida tropeana, riscontrando:
-violazioni amministrative circa la mancata comunicazione dell’avvenuta assunzione di 2 lavoratori e l’impiego degli stessi senza la preventiva comunicazione agli enti preposti dell’instaurazione del rapporto di lavoro. Venivano elevate al proprietario contravvenzioni per un complessivo importo di € 9.430;
-violazioni amministrative sempre circa la mancata comunicazione dell’avvenuta assunzione questa volta di ben 6 lavoratori e l’impiego degli stessi senza la preventiva comunicazione agli enti preposti dell’instaurazione del rapporto di lavoro. In questa circostanza però, venivano elevate contravvenzioni per un complessivo importo di € 25.290 alla società che gestisce il servizio di sicurezza per la citata discoteca.
Allo stesso tempo i Carabinieri:
-identificavano oltre 300 clienti;
-segnalavano alla Prefettura di Vibo Valentia un avventore del locale trovato in possesso di 5 grammi di marijuana detenuta per consumo personale;
-sottoponevano a perquisizione oltre 100 persone e 25 macchine;
-deferivano alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia un guidatore in evidente stato di ebbrezza alcolica riscontrato avere un tasso superiore ai limiti massimi consentiti dal Codice della Strada.

Comandante della Compagnia Carabinieri di Tropea
Capitano Francesco Manzone

Condividi l'articolo