Sandro D’Agostino, Presidente del Consiglio Comunale, risponde Erminia Graziano

Lettera firmata

“La nuova amministrazione è sensibile ai suggerimenti della minoranza: nei fatti e non a parole”

Sandro D'Agostino - foto Libertino
Sandro D’Agostino – foto Libertino
Ho avuto il piacere di leggere il consiglio rivolto all’amministrazione comunale dal consigliere Graziano, la quale sollecitava l’intervento dell’Ente per favorire l’accorpamento alla nostra biblioteca comunale di quella provinciale. Quest’ultima risulta essere stata dimessa con la chiusura del Centro culturale.
Allego le missive che il Sindaco ha inviato all’Amministrazione provinciale in data 16.6.2014 e 1.7.2014, dalle quali si evince la ferma volontà “di mantenere un patrimonio culturale che non deve andare disperso”.
La lettura delle stesse lascia comprendere come l’Amministrazione comunale si sia solertemente attivata proprio nel senso suggerito dal consigliere Graziano. Evidente, peraltro, che sarebbe stato opportuno che il citato consigliere avrebbe – prima di diffondere pubblicamente la notizia – dovuto informarsi sull’eventuale attività posta in essere dall’esecutivo comunale, contattando, anche in via informale, qualsiasi componente di maggioranza del consiglio comunale.
La nuova amministrazione è sensibile ai suggerimenti della minoranza: “nei fatti e non a parole”.

Presidente del Consiglio Comunale
Sandro D’Agostino

Condividi l'articolo