Dalila Nesci ha inviato una lettera al presidente della Repubblica Sergio Mattarella

“è fondamentale che arrivino subito altre risorse, umane e strumentali”

“Drammatica e la carenza di organico nella Procura di Vibo Valentia”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Per aumentare l’organico nella procura di Vibo Valentia, la deputata M5s Dalila Nesci ha inviato una lettera al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini.
La parlamentare Cinque stelle, colpita dalle notizie sul personale date di recente dal procuratore capo Mario Spagnuolo, ha scritto ai vertici del Csm di «una drammatica carenza di organico nella Procura di Vibo Valentia, che rischia, per la sua entità, di inficiare in poco tempo l’efficace lavoro finora lì svolto, in particolare nel contrasto della criminalità organizzata e delle collusioni nell’amministrazione pubblica».
Già nel maggio del 2013, ancora con una lettera, la deputata M5s aveva sottolineato al Csm la pesante carenza di organico presso il Tribunale di Vibo Valentia esposta dal suo presidente Roberto Lucisano, chiedendo l’invio di altri magistrati.
Per Nesci, «è fondamentale che arrivino subito altre risorse, umane e strumentali, per l’efficienza del palazzo della giustizia di Vibo Valentia».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.