Dedicato al Servo di Dio

La XXII edizione del Premio dedicato a Don Francesco Mottola

I riconoscimenti a chi si è adoperato, nella terra di Calabria

Il Servo di Dio Don Francesco Mottola - foto Libertino

Il Premio dedicato al Servo di Dio Don Francesco Mottola, giunge quest’anno alla sua XXII edizione.
Martedì 29 giugno alle ore 16,30, nei locali del museo Diocesano di Tropea la Fondazione “Don Mottola” e la “Famiglia degli Oblati del Sacro Cuore”, daranno vita alla manifestazione che vedrà assegnare tre riconoscimenti a chi, con dedizione ed amore, si è adoperato, nella terra di Calabria, attraverso opere di evangelizzazione e pastorali all’indirizzo della solidarietà e della carità.
Ai saluti di Don Ignazio Toraldo seguirà l’introduzione alla XXII edizione del Premio a cura del Presidente della Fondazione, Dottor Alfredo De Grazia. I premiati saranno: Sua Eccellenza Arcivescovo Santo Marcianò, della Diocesi di Rossano, per le sue iniziative pastorali di carità; il Sacerdote Filippo Ramondino, per la ricerca straordinaria contenuta nella tesi di Dottorato, incentrata sulla Pastorale del Vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, Monsignor Giuseppe Morabito, negli anni dal 1899 al 1922; il terzo riconoscimento andrà all’Associazione laicale “Catechesi di Cristo Re” di Longobardi (CS), fondata da Monsignor Francesco Miceli, per la fecondità e diffusione della Parola, condotta per le strade più amene della nostra regione. Le conclusioni avranno la voce di Sua Eccellenza Luigi Renzo che presenzierà, alle ore 19, la Santa Messa di ringraziamento, nella Cattedrale di Tropea.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli

Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.