Prossima l’apertura della “Casa Di Malta”

Una alloggio che in caso di necessità possa accogliere chi è in terapia oncologica

Progetto voluto dall Parrocchia Maria SS. Di Romania, il CISOM, l’Associazione “Insieme per” ed il Sovrano Ordine Militare di Malta

L' Ospedale civile di Tropea - foto Libertino
L’ Ospedale civile di Tropea – foto Libertino

Domani pomeriggio presso la sala riunioni dell’Ospedale civile di Tropea, alle ore 17,30, sarà ufficializzata l’apertura della “Casa Di Malta”, alloggio per l’accoglienza dei malati oncologici e dei loro accompagnatori.
A darne l’annuncio le associazioni che hanno programmato questo progetto: la Parrocchia Maria SS. Di Romania, il CISOM, l’Associazione “Insieme per” ed il Sovrano Ordine Militare di Malta. Saranno presenti don I. Toraldo, P.Romano e la Dott.ssa M. Giofrè. La Casa di Malta nasce dall’esigenza di offrire un luogo, in caso di necessità, che possa accogliere chi, in terapia oncologica e proveniente dai paesi più lontani della provincia, è costretto a rimanere a Tropea per cure urgenti.
È prevista la partecipazione dei rappresentanti della locale amministrazione, di Nazareno Salerno, dei rappresentanti dell’Asl, della Dottoressa Arena, del Presidente del Rotary Club, della Presidente della Consulta delle Associazioni.

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)