Un impegno dell’Avis

Donare il sangue

Due giorni di appuntamenti in occasione della giornata internazionale del donatore del sangue.

I rappresentanti dell’Avis Tropea, impegnati su più fronti, hanno dedicato, all’annuale ricorrenza, svariati momenti d’incontro. L’obiettivo è quello di diffondere a 360 gradi la cultura della donazione, quale importante gesto d’amore e di amicizia. Si è partiti, ieri sera, in piazza Vittorio Veneto con l’allestimento di un gazebo ricco di materiale divulgativo, distribuito ai numerosi passanti. “L’Avis – ha spiegato la presidente di zona Caterina Forelli – non si occupa solo della raccolta del sangue, ma è impegnata costantemente nella crescita della città. Così, come esempio di cittadinanza attiva, abbiamo scelto questa occasione, anche, per la raccolta di fondi per l’acquisto di materiale ludico, che servirà ad attrezzare il parco giochi di via Coniugi Crigna, che ci è stato donato, di recente, dall’amministrazione comunale”. E non finisce qui. Questa mattina, l’appuntamento è per i più giovani. Presso lo Stadio comunale, alle ore 10.30 è previsto un incontro di calcio tra le squadre dei “Junior Tropea” e degli “Esordienti di Limbadi”. Subito dopo, l’attenzione passa ai più piccoli, che saranno coinvolti in allegri giochi di gruppo.

Condividi l'articolo