Drapia, Porcelli guarda al futuro

Verso le elezioni

L’aspirante sindaco incontra i cittadini

Un incontro informale quello che si è svolto a Caria con i candidati della lista “Insieme per il futuro” guidata da Alessandro Porcelli . Un clima cordiale dunque per riflettere sulle cose da fare. Già l’immagine del logo scelto rispecchia la voglia di unità, di non parlare più di frazioni ma di comune: un cerchio con due mani che si stringono e sullo sfondo si scorgono immagini rappresentative delle quattro frazioni. “ Abbattere il campanilismo è il nostro desiderio più grande – ha ripetuto continuamente Porcelli – prima di passare ad illustrare dettagliatamente il programma amministrativo. “ I tempi ormai sono scaduti – ha affermato – dobbiamo adottare da subito interventi mirati per migliorare la viabilità”. Un accenno anche al potenziale richiamo turistico che la città offre “riqualificazione dei centri storici e tutte le bellezze che abbiamo intorno, sentieri ecologici per favorire la fruizione turistica dell’entroterra e intensificazione del trasporto pubblico nel periodo estivo” . Il sindaco in pectore, ha poi evidenziato “la grande opportunità offerta dai nuovi documenti di programmazione comunitaria, I fondi POR 2007-2013 e il Piano di Sviluppo Rurale della Regione 2007-2013. La candidata Rosa Pugliese ha invece centrato il suo discorso sulla cultura che “ deve essere considerata un vero e proprio investimento per l’amministrazione comunale”. Sulle problematiche ambientali ha posto l’accento Romania Mazzitelli – “Crediamo inoltre -che l’amministrazione comunale debba garantire un ambiente di vita adeguato ai tempi: il tema della qualità, nelle trasformazioni edilizie e urbanistiche, deve tornare, come era un tempo, al centro dei programmi politici. Punto centrale sarà quindi l’attivazione immediata di tutte le procedure necessarie alla redazione definitiva del PSC”. Il programma della lista “Insieme per il futuro” non poteva non interessarsi anche di politiche sociali. Al riguardo Enza Cricelli ha sottolineato la necessità di “adoperarsi per migliorare la qualità di vita dei disabili e degli anziani per favorire la loro indipendenza e la loro piena partecipazione alla vita sociale. Alcune delle nostre indicazioni principali sono infatti procedere con l’abbattimento delle barriere architettoniche e potenziare degli interventi di assistenza domiciliare”. Sul tema della gestione dei rifiuti e sull’acquisizione e recupero del castello Galluppi di Caria si è invece soffermata Mimma Meligrana: “il Comune si deve rendere promotore dello sviluppo e della promozione della raccolta differenziata; ciò potrà essere ottenuto attraverso campagne informative di sensibilizzazione, il nostro obiettivo si incentra su “chi più ricicla meno paga”. Giuseppe Speranza, il più giovane candidato si è invece soffermato sul problema dell’energia: “Le recenti disposizioni legislative – ha spiegato – in materia di energia si sono orientate nella direzione dell’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili relativamente alla riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera, anche noi vorremmo infatti utilizzare finanziamenti comunitari, statali e regionali per favorire la realizzazione di impianti fotovoltaici e solare termico per ridurre le spese, acquisendo e creando così energia allo stesso tempo”. Cosmo Vallone, Vincenzo Loiacono e Giuseppe Carlino hanno centrato invece il discorso sul turismo: “ favorire lo scambio tra Drapia e Tropea, creare delle sinergie tra il nostro comune e i paesi limitrofi e migliorare i rapporti con gli operatori turistici”. Matteo Mazzitelli infine ha sottolineato come sia indispensabile “ridurre le spese e recuperare l’evasione fiscale”. Un impegno a 360 gradi, dunque, per una lista che si candida a governare il territorio

Condividi l'articolo