Due Papi e la Madonna del Perpetuo Soccorso

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Icona personale di Pio IX

Due Papi e la Madonna del Perpetuo Soccorso.

Oggi, 27 giugno, è la festa della Madonna del Perpetuo Soccorso. La sua celebre e miracolosa Icona è diffusa in tutto il mondo, grazie all’azione missionaria dei Redentoristi. Il suo santuario primario è a Roma, in Via Merulana 31, nella chiesa di S. Alfonso, che nel 1855 è sorta sulle rovine dell’antica chiesa di San Matteo, dove la sacra Icona, giunta da Creta, era stata venerata per secoli, per poi rimanere sperduta e dimenticata in seguito ai movimenti rivoluzionari. Nel 1866 Papa Pio IX, oggi Beato, l’ha affidata ai Redentoristi. Nel 1991 un altro Papa, Giovanni Paolo II oggi Santo, ha voluto visitare la sacra Icona, sosta di preghiera nei suoi anni giovanili di operaio.

Numerosi e continui furono e sono ancora oggi i pellegrinaggi dei fedeli, nazionali ed esteri, alla chiesa di S. Alfonso, divenuta Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso. Indimenticabili resteranno i pellegrinaggi di due Papi.
♥  Il primo, quello di Pio IX la sera del 5 maggio 1866. Al termine della funzione mariana il Sommo Pontefice, che era rimasto quasi estatico dinanzi alla sacra Icona, esclamò: «Quanto è bella! Quanto è bella! Fatela conoscere al mondo intero!». E volle che una copia della medesima fosse posta nella sua cappella privata. La copia è quella della immagine piccola, accanto al titolo di questo articolo.
Il secondo, quello del 30 giugno 1991 di Papa Giovanni Paolo II che nutriva il desiderio di visitare la chiesa dove si conservava l’Icona della Madonna del Perpetuo Soccorso. Il Papa celebrò la santa Messa e pregò la supplica da lui stesso preparata. Poi, nell’incontro ravvicinato con i Redentoristi confidò:
«Ricordo che durante l’ultima guerra, nel periodo dell’occupazione nazista della Polonia, io ero operaio in una fabbrica a Cracovia. La sera quando dalla fabbrica tornavo verso casa, mi fermavo sempre nella chiesa dei Redentoristi, dove c’era l’immagine della Madonna del Perpetuo Soccorso. Io trovavo quell’immagine molto bella. Ho continuato a visitare quella chiesa anche quando sono stato nominato Vescovo, e poi anche da Cardinale. Ringrazio la Madonna del Perpetuo Soccorso, che mi si è mostrata Perpetuo Soccorso in circostanze assai difficili».

Tutto il mondo redentorista è in festa in questo giorno della Madonna del Perpetuo Soccorso. Inizia l'Anno Giubilare per ricordare il ripristino del culto alla sacra Icona e il suo affidamento ai Missionari Redentoristi da parte del Beata Papa Pio IX. - Nella foto: momento di celebrazione nella chiesa di Colard Monastery a Belfast, Irlanda.
Tutto il mondo redentorista è in festa in questo giorno della Madonna del Perpetuo Soccorso. Inizia l’Anno Giubilare (150 anni) per ricordare il ripristino del culto alla sacra Icona e il suo affidamento ai Missionari Redentoristi da parte del Beata Papa Pio IX. – Nella foto: momento di celebrazione nella chiesa di Colard Monastery a Belfast, Irlanda.
Condividi l'articolo