É morto Egidio Repice

Amico e maestro di politica e vita

Fu Sindaco di Tropea dal 23 agosto 1986 al 6 giugno 1988

Egidio Repice, già sindaco di Tropea
Abbiamo appreso in serata la notizia della scomparsa del caro Egidio Repice, uomo che ha fatto la storia della politica Tropeana, che ha continuato negli anni con passione a seguire le vicende che interessavano la cittadina amata da lui in modo smisurato, prendendo in carico anche la formazione di una futura classe dirigente tra i giovani di oggi. Ci ha fatto da guida esperta, dispensandoci sempre consigli saggi e preziosi, è stato per noi un importante punto di riferimento che stasera purtroppo è venuto a mancare. Per il resto, non esistono altre parole per rappresentare il nostro stato d’animo, siamo tutti scossi dalla tristissima notizia, è venuta a mancare una persona che ha significato tanto nelle nostre vite, anche nella mia giovane vita, io che lo conoscevo da qualche anno, ma che tanti utili insegnamenti ho potuto trarne. Grazie Egidio! Grazie per sempre! Addio Egidio…e un abbraccio grandissimo e sentito a tutta la famiglia, a tutti i tuoi cari…
Egidio Repice, fratello del sindaco Adolfo Repice, è stato uno dei personaggi storici della politica tropeana, ricoprendo prestigiose cariche nel partito socialdemocratico, ma anche nelle istituzioni, tra cui l’ultimo incarico figura essere quello di Presidente dell’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Vibo Valentia, incarico che ha svolto sempre con idee chiare sullo sviluppo del turismo e con grande amore, quello che non gli è mai mancato nei confronti della sua terra, la Calabria e della sua cittadina, Tropea. Attualmente era presidente onorario dell’Udc provinciale e della sezione di Tropea, carica che ha onorato con la sua costante presenza nella vita politica del partito e con il suo vissuto di esperienze che ha messo a disposizione di tutti con animo nobile e generoso. Tutta la cittadinanza lo ricorderà come un grande uomo che non c’è più e a cui va’ la gratitudine e il saluto estremo di tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Appena si è appresa la notizia della sua scomparsa sul famoso social network Facebook numerosissime persone hanno espresso il loro cordoglio e la loro vicinanza a tutta la famiglia e a tutti i suoi cari. In particolare alla moglie Edvige, alle figlie Paola e Marianna, ai Fratelli Adolfo, Salvatore, Nicola, Massimo e Maria, ai loro figli e ai parenti tutti.

Condividi l'articolo